ANNO 8 n° 321
Difesa del Marta, positivo l'incontro di sabato
Il Comune di Tarquinia ha incontrato consorzi e associazioni
13/08/2018 - 11:04

TARQUINIA - È stato un incontro all’insegna dell’ambiente e della difesa del fiume Marta, quello che si è svolto sabato scorso in una piazzetta del centro residenziale di Marina Velca. La riunione con gli amministratori del comune di Tarquinia era organizzata dal consorzio Pian di Spille e vi hanno partecipato anche i dirigenti del consorzio Voltunna e di alcune associazioni di cittadini del Lido di Tarquinia.

L’amministrazione comunale era rappresentata dal vice sindaco Martina Tosoni, dal consigliere comunale incaricato all’ambiente Silvano Olmi e dal consigliere comunale Maurizio Perinu. Per l’Università Agraria ha partecipato il vice presidente Alberto Tosoni.

Gli amministratori hanno discusso sugli interventi messi in campo a difesa del fiume Marta e del mare; hanno descritto il sopralluogo effettuato ai lavori in corso all’impianto di depurazione che raccoglie gli scarichi dei comuni che si affacciano sul lago di Bolsena; hanno rimarcato la necessità di un coordinamento degli interventi lungo tutto il fiume Marta, al fine di individuare eventuali scarichi abusivi.

In particolare il consigliere Silvano Olmi ha parlato del “Contratto di Fiume”, uno strumento di governo del territorio approvato di recente dalla Giunta Comunale, che presto sarà pubblicato e illustrato nella sua completezza in un incontro pubblico.

“Il contratto del lago di Bolsena, del fiume Marta e della costa tarquiniese – ha detto Olmi – interesserà un bacino idrico tra i più grandi in Europa. Ci consentirà di indirizzare in maniera ottimale le risorse economiche e di coordinare efficacemente le azioni sul territorio con Regione, Provincia e gli altri Comuni.”

“Ringrazio il consorzio Pian di Spille per aver organizzato l’incontro – dichiara il vice sindaco Martina Tosoni – è stata una bella riunione alla quale ha assistito un pubblico attento e partecipe. Numerose le domande che ci sono state poste e alle quali abbiamo dato risposte esaurienti. Il dialogo con la popolazione è un punto irrinunciabile della nostra amministrazione.”






Facebook Twitter Rss