ANNO 8 n° 346
Diesel, 38mila auto a rischio stop
La Regione Lazio pensa ad un blocco che fermerebbe il 16,5% dei veicoli
18/11/2018 - 07:26

VITERBO - Si profilano all'orizzonte tempi duri per i possessori di una autovettura diesel. I motori Euro 3 e inferiori stanno vivendo grandi e crescenti limitazioni alla circolazione, che nei prossimi mesi potrebbero portare addirittura ad una progressiva messa al bando.

In alcune regioni si sono già presi provvedimenti in questo senso ed il Lazio infatti, sembra intenzionato a firmare un accordo analogo a quello già siglato dalle quattro Regioni padane (Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto).

Secondo un’indagine condotta da Facile.it, le automobili e i veicoli commerciali fino a Euro 3 in circolazione in Italia sono circa cinque milioni, un numero pari al 14,8% del parco mezzi italiano, secondo le stime dell'archivio nazionale della Direzione Generale per la Motorizzazione.

Andando più nello specifico, nella Tuscia l'ipotetico stop coinvolgerebbe esattamente 37.859 mezzi appartenenti alla categoria Euro 3 o inferiori, ovvero il 16,5% delle auto potenzialmente in circolazione. In questa particolare classifica, davanti a Viterbo si trovano al primo posto Roma(345.563 veicoli), poi Latina (65.233), Frosinone (63.549) e ultima Rieti (17.961).

E' forse anche per questo che in tutta Italia sta crescendo il numero di auto elettriche acquistate. Secondo i più recenti dati Aci (Automobile Club Italia), nel Lazio la provincia in cui ci sono più auto elettriche in circolazione è Roma (1.014), seguita da Latina (28), Frosinone (18), Viterbo (11) e Rieti (8).






Facebook Twitter Rss