ANNO 7 n° 322
Diabete, un pomeriggio di educazione terapeutica
L'iniziativa ha interessato giovani e adulti in terapia con microinfusore
14/11/2017 - 13:55

VETRALLA - Venerdì scorso, 10 di novembre, il team di diabetologia del Centro diabetologico aziendale ha organizzato un pomeriggio di educazione terapeutica per giovani e adulti in terapia con microinfusore. La giornata si è svolta presso l’agriturismo “L’accordo” di Vetralla è si è focalizzata sulle funzioni speciali dei microinfusori, sugli aspetti pratici di cambio set infusionale/sensore e calibrazione sensore, sul counting dei CHO e sugli aspetti motivazionali e di empowerment del paziente.

Circa 30 sono i pazienti seguiti presso il centro cha hanno lavorato in gruppi ruotando su 4 tavoli dove si sono confrontati rispettivamente con il diabetologo, l’infermiera, il dietista e la psicologa. La serata si è conclusa con una cena che ha rappresentato, essa stessa, un momento educativo durante il quale i pazienti si sono messi alla prova per calcolare il contenuto in CHO e scegliere il tipo di bolo più corretto.

“Il Centro diabetologico della Asl di Viterbo – spiega Claudia Arnaldi, responsabile del servizio insieme a Claudio Grande - è una struttura autorizzata dalla Regione Lazio alla prescrizione dei microinfusori e degli altri dispositivi tecnologicamente avanzati per la cura del diabete, sia in età pediatrica che adulta. Il piano regionale per la malattia diabetica, che individua requisiti precisi per i centri prescrittori, prevede per la terapia con microinfusore un percorso educativo specifico per l’avvio alla terapia e per il re-training periodico, fondamentale per l’aderenza terapeutica.

Il corso è stato un successo sia per i contenuti educativi che per la possibilità di confronto e di condivisione che tutti i partecipanti hanno avuto. “Ringrazio tutto il mio team per l’impegno che ne ha permesso la realizzazione – conclude la dottoressa Arnaldi - in particolare il nostro nutrizionista Davide Tosini, le nostre infermiere, Simona Vincenti e Federica Capotosti, la nostra psicologa Barbara Longo, il mio collega diabetologo Paolo Fiorentini. Un sentito ringraziamento va anche all’associazione AGD Viterbo, che ha sostenuto l’evento sia economicamente che con la presenza del suo presidente Bruno Vincenti e dei consiglieri Gianfranco Pirroni e Lina Delle Monache. Quest’ultima, tra l’altro, è anche presidente di FederDiabete Lazio”.

 

 







Facebook Twitter Rss