ANNO 9 n° 349
Degustazioni di porcini
da tutto esaurito
al ''Sor Francesco''
18/10/2014 - 11:44

VETRALLA – Il sapore intenso dei funghi porcini è il protagonista indiscusso della degustazione che propone fino alla fine di ottobre il ristorante il ''Sor Francesco'' a Cura di Vetralla in via Blera 28. E' autunno, nonostante le temperature decisamente primaverili: e dai rigogliosi boschi della Tuscia spuntano funghi. Dolcissimi porcini che sono stati alla base dei piatti proposti dal ristorante in quaranta giorni di degustazioni: centinaia di persone hanno assaggiato le proposte culinarie. La novità di quest'anno è un piatto di carne cruda piemontese coperta da scaglie di porcini: si tratta di carne tagliata a coltello confida con sale, olio, pepe su cui viene posta una distesa di funghi a scaglie. Il porcino è il re della cucina: la degustazioni comprende anche i classici funghi arrosto con patate. E poi tagliatelle ai funghi, porcino fritto, la zuppa di porcini e patate. Pistti tipici della zona con prodotti che sono parte integrante della tradizione enogastronomica della Tuscia.

I clienti hanno apprezzato: ''Sono ormai vent'anni che il ristorante ''Sor Francesco'' propone le degustazioni – dice il titolare Michele Palombi -. L'edizione di quest'anno si protrae fino al 31 ottobre visto il successo di pubblico con centinaia i visitatori provenienti da tutta la provincia e da Roma. In tanti ci conoscono perchè nel 1996 siamo stati tra gli oprganizzatori della sagra del porcino. I clienti si ricordano di noi anche per questo particolare: il ristorante è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati di funghi''.

Lo sguardo è già rivolto al futuro. Le degustazioni di porcini sono uno degli appuntamenti della stagione. Infatti da novembre e fino a Natale il ristorante ''Sor Francesco'' propone iniziative a base di tartufo bianco: ''Ci saranno una seri di piatti il cui ingredienti principale è proprio il tartufo – sottolinea Palombi. Invitiamo tutti i clienti a venirci a trovare. Per loro ci saranno una serie di gustose sorprese''. E per il 2015 da gennaio a marzo arriva il carrello dei bolliti, una tradizione dell'Italia settentrionale che prevede tagli di carne bollita servita su un carrello. Buon appetito.






Facebook Twitter Rss