ANNO 9 n° 265
Day 11 - Los Angeles con il bus Hop-on-Hop-off
#followgioia - Vince borsa di studio e vola a Los Angeles - Il viaggio di Gioia Tarulli
18/02/2016 - 16:39

LOS ANGELES - Mancano pochi giorni, precisamente 4, al termine del 'tour viaggio-borsa di studio' della ballerina vignanellese Gioia Tarulli (#followgioia), che vuole utilizzare gli insegnamenti ricevuti sia per lei che per le alunne delle sue scuole (Viterbo; Vignanello, Soriano nel Cimino e Blera). L'abbiamo vista alternarsi tra il duro lavoro nelle scuole californiane e l'esperienza da turista nella 'Città degli angeli', proprio come oggi...

Day 11: 'Partenza alle ore 10:00 per il tour della città con il bus Hop-on-Hop-off, un bus che fa un giro turistico dal quale si può scendere e risalire per visitare ciò che si desidera.

Io ho scelto di iniziare con Downtown, il cuore finanziario di Los Angeles e al tempo stesso la sua parte storica, dove il contrasto tra il moderno e l’antico e lo stile messicano e americano si fonde in un modo davvero unico.

Nella stessa parte della città a delimitare i grattaciali, le gioiellerie, i grandi magazzini, i teatri storici e le sale in cui sono state proiettate le prime pellicole, ci sono Chinatown e Little Tokio, che rendono pienamente l’idea della multietnicità di questa città.

Tornando verso Hollywood ho potuto riconoscere, grazie ad una guida, vari luoghi in cui sono state girate le scene di alcuni importanti film, tra cui il Padrino, Oceans Eleven, Scuola di Polizia, Blade Runner, Fust and furious, Kill Bill…ed altri ancora.

Poi è stata la volta di Beverly Hills, la zona più esclusiva di Los Angeles ed i negozi di Merlose Avenue e durante il tragitto spunta qua e la qualche casa di produzione cinematografica, studi televisi, studi discografici, locali dove hanno suonato band o recitato attori famosi quando ancora noessno li conosceva, parliamo dei Guns & Roses, dei Doors, di Jim Carrey.. insomma, pensare che tutta questa gente è passata da qui è emozionante!

Per concludere in bellezza le ultime giornate, dopo cene siamo andati in un locale dove si teneva un Contest, vale a dire una sorta di concorso per danzatori, per lo più hip hop, una cosa veramante “cool”, in questo locale abbiamo inocontrato anche alcuni dei coreografi con cui studiamo e abbiamo potuto riconoscere molti danzatori che frequentano le nostre stesse lezioni nelle rinomate scuole di Los Angeles.

Mi si chiudono gli occhi mentre scrivo, ed è davvero difficile raccontare quanto sia strana questa città e questa gente., ma spero di riuscire a darne un’idea con le parole e con le foto che ho raccolto.

A domani...'

Facebook Twitter Rss