ANNO 9 n° 170
Crac Mercatone Uno, a casa i 48 lavoratori di Monterosi
Il punto vendita sulla Cassia Cimina è tra i 55 chiusi dopo il fallimento dell'azienda
26/05/2019 - 07:26

MONTEROSI - (a.v.) Shernon Holding, la società che gestiva i punti vendita di Mercatone Uno, è stata dichiarata fallita. Il tribunale di Milano ha riscontrato un indebitamento complessivo di 90 milioni maturato in nove mesi. Tra i 55 negozi chiusi nella notte tra venerdì e sabato c'è anche quello di Monterosi sulla Cassia Cimina. I 48 dipendenti hanno ricevuto la comunicazione per telefono verso le 6 di ieri mattina, anche se la notizia del fallimento era già iniziata a circolare su Facebook dalla sera prima.

''Per i lavoratori dopo il fallimento potrebbe non esserci nulla se non la disoccupazione'', dicono Elvira Fatiganti (UilTucs) e Donatella Ayala (Filcams Cgil) che parlano di ''una morte annunciata'' e chiedono al Mise di metterci le mani ''visto che questa vicenda è stata seguita a livello nazionale per 3/4 anni consecutivi proprio al Ministero dello Sviluppo Economico'', anni in cui ''sono stati chiusi circa 20 punti di vendita, come quello di Viterbo, e c'è stato il passaggio a questa società a nostro avviso incerta''.

Luigi Di Maio, in silenzio elettorale, annuncia in video-diretta su Facebook che il tavolo con le parti sociali, inizialmente convocato per il 30 maggio, è stato anticipato a lunedì 27. ''Da ministro del Lavoro non posso che essere preoccupato ma non basta. Non è possibile che 1.800 lavoratrici e lavoratori si ritrovino senza lavoro dal giorno alla notte'', dichiara il vice premier.

Solidarietà ai lavoratori del Mercatone Uno di Monterosi viene espressa da Rifondazione Comunista: ''Abbiamo appena appreso che il gruppo Mercatone Uno ha dichiarato fallimento lasciando a casa circa 1.500 lavoratori e lavoratrici in tutta Italia che lo avrebbero addirittura saputo tramite un post sui social network, chiaro esempio dell'arroganza dei padroni. Il circolo Bassano Romano - Oriolo - Monterosi del Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea esprime solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici del punto vendita di Monterosi e si mette a disposizione, insieme alla Federazione di Viterbo Prc-Se, per la lotta in difesa dei posti di lavoro'', scrive in una nota su Facebook la ''Casa del Popolo Ernesto De Martino''.

Facebook Twitter Rss