ANNO 9 n° 288
''Contro il Catania? Una vera e propria impresa''
Prima vittoria della storia dei gialloblù al Massimino: il record di mister Calabro
04/04/2019 - 06:45

CATANIA – Dopo partita movimentato in sala stampa visto il secondo tonfo consecutivo in campionato di un Catania che pensava di fare un sol boccone della Viterbese, invece si è ritrovato con un pugno di mosche in mano. Non era mai successo, infatti, che i cimini vincessero al Massimino ragion per cui si può tranquillamente affermare che mister Calabro passerà alla storia almeno per questo 'record' battuto. Prima di oggi, nei cinque precedenti tra le due squadre in Sicilia c'erano state tre vittorie di matrice etnea e due pareggi. 'Abbiamo fatto una vera e propria impresa – afferma il tecnico gialloblù – perché siamo arrivati a questa gara stanchi e con giocatori sicuramente non al top della condizione'.

E' ormai da tempo che la Viterbese gioca ogni tre giorni e la cosa non dovrebbe stupire più nessuno. 'Nel finale ho visto i miei ragazzi che non ce la facevano più. Non la smetto di ringraziarli e di sottolineare quello che stanno dando alla società. Stanno disputando un campionato splendido ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti'. Dal punto di vista fisico la Viterbese ha retto egregiamente per un'ora poi la benzina si è spostata pericolosamente sul rosso fisso e si è visto chiaramente. I gialloblù stanno pagando chiaramente gli impegni troppo ravvicinati. Sono ancora in corsa per la Coppa Italia ed anche sul campionato c'è la velleità di approdare ai play off. 'Ho la fortuna di allenare ragazzi splendidi – riprende Calabro – ed in campo si vede'. Il quinto posto dista soli 4 punti ed i cimini devono ancora recuperare tre partite del girone d'andata, quelle contro la Virtus Francavilla, la Cavese ed il Catanzaro. Niente è impossibile.

'Pensiamo una partita alla volta. Vogliamo la finale di Coppa Italia ed i play-off. Sono questi i nostri due obiettivi, speriamo di centrarli entrambi'. Sull'altra sponda, il tecnico del Catania, Novellino ha commentato così il risultato: 'Abbiamo perso semplicemente perché non abbiamo fatto nulla di quanto abbiamo preparato nei giorni scorsi. Gli errori commessi? Una valanga. Il gol subito è stato assurdo, poi, nella ripresa, siamo un po' migliorati, questo sì, perché abbiamo creato tanto ma gli errori sono stati sempre tanti'. Deluso. 'Dai ragazzi. Perché avremmo potuto fare molto meglio'. Un ultimo rimpianto sulla partita. 'Il gol di Brodic era valido. Ma al di là delle recriminazioni per l'episodio ho visto una squadra troppo impaurita'.





Facebook Twitter Rss