ANNO 9 n° 323
Contro gli orari sballati
in campo i presidi delle scuole
I vertici Cotral dopo un incontro: ''Già raccolte tutte le segnalazioni. Al lavoro per coordinare le corse''
14/10/2019 - 16:33

Da Cotral riceviamo e pubblichiamo.

VITERBO - La presidente e il direttore generale di Cotral, Amalia Colaceci e Giuseppe Ferraro, hanno incontrato i dirigenti scolastici del Viterbese per trovare soluzioni adeguate ad alcune criticità del trasporto da e per le scuole del territorio.

L'incontro - promosso dal presidente della provincia di Viterbo Pietro Nocchi e dal consigliere regionale Enrico Panunzi - ha avuto lo scopo di approfondire i problemi legati alle coincidenze tra gli orari di ingresso e di uscita da scuola, fortemente differenziati tra gli istituti, con quelli delle corse Cotral.

Nel corso della riunione i presidi hanno illustrato anche le difficoltà derivanti dai ritardi dovuti al rallentamento dei treni sulla tratta Roma - Civita Castellana - Viterbo.

I tecnici dell'azienda, già al lavoro sulle singole richieste degli istituti, hanno raccolto tutte le segnalazioni dei presidi al fine di coordinare quanto più possibile gli orari delle corse con quelli definitivi degli istituti.

I problemi emersi oggi, dunque, dimostrano che non risponde al vero che i disagi sono stati determinati dalla carenza di personale, bensì dalla necessità di un miglior coordinamento tra gli orari di servizio e quelli scolastici. Proprio per questo, in vista del prossimo anno scolastico, Cotral metterà a disposizione dei dirigenti scolastici un apposito modulo ove indicare in anticipo le richieste degli istituti scolastici del territorio.






Facebook Twitter Rss