ANNO 7 n° 145
Contributo per nuove
imprese e unità locali
Un aiuto per le nascenti attività della parte storica della città
30/12/2016 - 11:07

VITERBO - Online l'avviso pubblico per la concessione di 20mila euro a fondo perduto per la creazione di nuove imprese commerciali o artigiane, o l'apertura di nuove unità locali nella parte storica di Viterbo. Lo comunica l'assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Sonia Perà, che spiega: ''Nell'ambito delle politiche di valorizzazione e tipizzazione commerciale del centro storico, attraverso questo avviso pubblico, vogliamo favorire l'avvio di nuove imprese o nuove localizzazioni di attività nella parte storica della nostra città. Obiettivo del contributo è proprio quello di incentivare il ritorno di alcune attività, oggi non più presenti, all'interno del nostro centro storico''.

L'avviso pubblico è mirato alle seguenti vie e piazze: piazza S. Carluccio, via e piazza S. Pellegrino, piazza Cappella, piazza del Fosso e comunque tutta l’area pedonale di San Pellegrino (via del Gonfalone, via del Lauro, via Ottusa, via dell’Olimetro, via Madonna del riposo, piazza del Fosso, via Grotti, via Borgolungo, via S. Tommaso, via delle Conce, via dell’Incontro, via Sangemini, piazza e via Scacciaricci, via delle Caiole, via Centoponti, via delle Piaggiarelle, via Vallecupa), nonché via San Lorenzo, via del Ganfione, via Chigi, piazza San Lorenzo, via Cardinal La Fontaine, via Pietra del Pesce, via Macel Maggiore, via S. Carluccio, via Annio, via delle Fabbriche, via Valle Cupa e via del Ginnasio.

''Potranno essere finanziate quelle attività commerciali di vendita al dettaglio, con sede fissa, che riguardano l'antiquariato, il modernariato, il collezionismo e anche il settore alimentare, purchè il 60% siano produzioni tipiche del territorio – ha spiegato ancora l'assessore Perà -. Potranno essere finanziate inoltre le imprese artigiane impegnate nelle lavorazioni artistiche e tradizionali. Un'ulteriore agevolazione per le attività del centro storico che va ad aggiungersi a quelle già offerte nell'ambito del progetto Plus. Un progetto che ha permesso a questo assessorato di poter destinare oltre 400 mila euro alle attività ricadenti dentro l'intero centro storico, compresa qualcuna con sede anche più decentrata. Questo avviso pubblico è frutto anche di numerosi incontri, avvenuti nei mesi scorsi, con operatori e residenti. La zona individuata è molto frequentata da turisti e visitatori e deve tornare a vivere commercialmente anche durante il giorno''. L'attività ammessa a contributo dovrà essere riconducibile a un locale caratterizzato da vetrine e accesso sulla pubblica via.

La domanda, che dovrà essere compilata secondo il modello indicato e corredata dei documenti richiesti nell'avviso pubblico, dovrà pervenire al Comune di Viterbo esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo sviluppoeconomico@pec.comuneviterbo.it. Il termine iniziale per la presentazione delle domande di agevolazione si apre a partire dalle ore 12 del prossimo 31 gennaio. Le domande saranno accolte nel limite delle risorse finanziarie disponibili e comunque entro il 31 marzo 2017. Una commissione, che verrà appositamente costituita, delibererà sull'ammissibilità dei progetti presentati.


loading...





Facebook Twitter Rss