ANNO 7 n° 17
Contributi per le attività sportive, Viterbo fanalino di coda nel Lazio
96esimo posto nella classifica
26/12/2016 - 23:08

VITERBO - Fondi per le attività sportive: male, malissimo, il Comune di Viterbo. È questo il risultato che emerge dai dati disponibili sul sito www.openbilanci.it, il portale che rende accessibili, in modo gratuito, i bilanci di tutti i Comuni italiani negli ultimi dieci anni.

Andando alla voce ''spese per le manifestazioni sportive'' (non si parla di impianti), ovvero i contributi pubblici dati ad attività, gare e tornei organizzati direttamente dalle amministrazioni o indirettamente tramite patrocini alle associazioni, per finalità sociali, di promozione del territorio e per beneficenza, il dato della Città dei Papi è desolante: 96esimo posto nella classifica regionale, con una spesa pro capite per abitante di 0, 73 euro. E tutti gli altri capoluoghi davanti: Frosinone è 26esima con una spesa di 4,64 euro per abitante ed è il capoluogo che stanzia di più rispetto agli altri; Rieti, infatti, si piazza al 33esimo posto con 3.54 euro, Roma è 59esima con 2.19 euro, Latina 88esima con 0.97 euro.

I dati di Openbilanci.it si riferiscono al 2014, gli ultimi disponibili in forma completa.

A livello nazionale, a fare la voce grossa tra i Comuni con una popolazione superiore ai 200.000 abitanti c'è Padova, prima in classifica con 11,3 euro pro capite spesi in manifestazioni sportive. Al secondo posto Trieste, con 6,58 euro per abitante. Firenze si piazza al terzo posto con 4,01 euro. In linea generale, dall'analisi dei dati, emerge che sono i piccoli paesi, a differenza delle grandi città, a dare in proporzione i maggiori finanziamenti allo sport.

A livello regionale, nella Tuscia, bene Tessenano al 15esimo posto con una spesa di 7,70 euro per abitante, Latera al 17esimo con 7,19 euro e Canino, 20esima con 5,55 euro. Tra le prime 100 anche Capranica, al 39esimo posto con 3,30 euro pro capite, Nepi 47esima con 2,89 euro, Vasanello 49esima con 2,85 euro, Castel Sant'Elia è 53esima con 2,52 euro, Sutri 56esima con 2,33 euro, Tarquinia 58esima con 2,20 euro, Civita Castellana 68esima con 1,60 euro pro capite, Canepina 69esima con 1,58 euro, Tuscania 76esima con 1,33 euro, Vignanello 84esima con 1,04 euro, 93esimo posto per Corchiano con 0,81 euro e 95esimo per Caprarola, davanti a Viterbo, con 0,75 euro.







Facebook Twitter Rss