ANNO 7 n° 291
Continua la rassegna al CineLux
Prossimo appuntamento con Sing Street di John Carney
16/02/2017 - 12:08

VITERBO - Nuovo appuntamento con Altre Prime, rassegna invernale del Tuscia Film Fest. In programma lunedì 20 febbraio, al CineLux di Viterbo (Viale Trento), la proiezione di Sing Street di John Carney, candidato al Golden Globe 2017 come miglior film musicale.

Previsti due spettacoli, alle ore 18 e alle ore 21, con un costo del biglietto d'ingresso di 5 euro.

Acclamato dalla critica, il film racconta la storia di Conor, ragazzo sedicenne con un talento nella scrittura di canzoni, che vive nella Dublino di metà anni '80. L'incontro con l'aspirante modella Raphina, di cui s'innamora perdutamente, lo spinge a fondare una pop band per attirare la ragazza come attrice di videoclip. Nel frattempo il matrimonio dei genitori va in frantumi: saranno la musica, l'amore e l'inossidabile rapporto col fratello maggiore a dare al ragazzo un coraggio che non credeva possibile.

Regista e sceneggiatore irlandese, John Carney inizia la sua carriera come musicista: dal 1991 al 1993 è il bassista del gruppo irlandese The Frames, per il quale dirige diversi videoclip. Esordisce al cinema nel 1996 con il lungometraggio November Afternoon, nominato Miglior Film nel 1997 dall'Irish Times, con cui partecipa a numerosi festival americani. Nel 2001 co-scrive e dirige On the Edge, con protagonisti Cillian Murphy e Stephen Rea, ottenendo il Silver Hitchcock Award al Festival di Dinard.

Negli anni successivi si dedica anche all'attività di autore e regista televisivo, realizzando tra l'altro la serie Bachelors Walk. Nel 2006 realizza Once, film pluripremiato a livello internazionale (tra cui Premio Oscar per la miglior canzone e Independent Spirit Award come miglior film straniero). Nel 2013 dirige Mark Ruffalo e Keira Knightley in Tutto Può Cambiare, nel 20 16 affronta l'adolescenza di un ragazzo irlandese negli anni Ottanta in Sing Street.

La rassegna Altre Prime proseguirà con Il figlio di Saul di László Nemes lunedì 27 febbraio, II cittadino illustre di Gastón Duprat e Mariano Cohn lunedì 6 marzo e Il cliente di Asghar Farhadi lunedì 13 marzo.







Facebook Twitter Rss