ANNO 9 n° 322
Con un pugno atterrano un 50enne e lo rapinano, in carcere due giovanissimi
Hanno 19 e 23 anni e sono indagati per tentato omicidio per rapina
19/10/2019 - 11:32

VITERBO – Fermati per tentato omicidio a scopo di rapina dalla Squadra Mobile.

Si tratta di due ragazzi giovanissimi di 23 e 19 anni che nella tarda serata di domenica scorsa, in via della Pettinara, a Viterbo, avrebbero colpito al volto un 50enne di Orvieto, facendolo stramazzare al suolo privo di sensi, e poi lo avrebbero rapinato del denaro che aveva con sé.

Prima di fuggire, lo avrebbero inoltre colpito con un ulteriore calcio alla testa.

Sono state le approfondite indagini degli agenti di polizia a portare al loro riconoscimento: i due soggetti sarebbero stati ripresi dalla telecamera di videosorveglianza di un esercizio pubblico sito in via della Pettinara durante l’aggressione e la contestuale rapina. Risultati compatibili per fisionomia e corporatura a due giovani già noti alle forze dell’ordine per l’attitudine alla commissione di reati predatori con modalità violente, per loro ieri è scattato il fermo.

Classi 1996 e 2000 entrambi sarebbe gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti: durante la perquisizione personale e locale, la polizia ha ritrovato gli indumenti indossati dai due nel corso dell’aggressione e numerosi contenuti presenti sui loro cellulari, da cui sono emersi inoppugnabili indizi di colpevolezza a carico dei due.

Interrogati dal pubblico ministero nelle scorse ore, hanno confessato e confermato la ricostruzione dei fatti compiuta con l’attività investigativa: ora entrambi si trovano nel carcere di Mammagialla.






Facebook Twitter Rss