ANNO 9 n° 199
Comunità di Don Mazzi, studenti e casa famiglia insieme ''per gioco''
Successo per il laboratorio esperienziale ''Incontri alla terza'' organizzato dall'associazione Le Fil Rouge
13/05/2019 - 17:53

VITERBO - (a.v.) Il 10, 11 e 12 maggio all'oratorio del Murialdo si è svolto il laboratorio esperienziale ''Incontri alla terza'' organizzato dall'associazione culturale Le Fil Rouge con la partecipazione della comunità rieducativa Exodus di Garlasco (PV), della casa famiglia Enfant di Viterbo e degli studenti dell'Università Istituto Progetto Uomo di Montefiascone. Una tre giorni ricca di opportunità per gli studenti dell'università che hanno potuto vivere a stretto contatto con i ragazzi della comunità e della casa famiglia ''ascoltando e accogliendo le loro storie senza avere pregiudizi e confrontandosi realmente con quello che poi sarà il lavoro dell'educatore'', spiega Elisabetta Casella, organizzatrice insieme alla collega Michela Minella dell'incontro/evento.

Il laboratorio è stata un'occasione anche per gli ospiti della comunità di don Mazzi e della struttura gestita dalla cooperativa Miravam che hanno vissuto tre giorni lontani dalla routine quotidiana, ''in cui hanno cercato di mettere in campo tutte le loro capacità e di stabilire relazioni significative, vere e senza filtri in un ambiente protetto'', sottolinea la presidente dell'associazione Le Fil Rouge. Strumento chiave per il lavoro dagli operatori è stato il gioco pedagogico, ''attività fondamentale e preparatoria alla vita adulta attraverso la quale si sperimentano e si affinano le azioni e i comportamenti che saranno necessari per il futuro'', conclude l'educatrice.






Facebook Twitter Rss