ANNO 9 n° 260
Comprare azioni Netflix
28/05/2019 - 15:32

 

A chi non è mai balenata in testa l’idea di comprare azioni di grandi marchi?

In effetti se queste stesse azioni fossero state acquistate agli inizi di queste grandi aziende oggi si avrebbe da parte una piccola fortuna.

Quello che ci interessa comprendere è se sia possibile comprare azioni Netflix.

Vediamolo insieme.

Netflix: una storia in ascesa

La storia di Netflix, tra le maggiori distributrici di contenuti, è ormai nota a tutti. Il valore di quest’azienda nel corso degli ultimi anni ha fatto letteralmente girare la testa a chi aveva investito con una crescita del valore delle azioni pari anche al 300%.

Si parla senza dubbio di una crescita esponenziale.

Tuttavia anche chi decidesse di investire oggi in questo colosso della comunicazione potrebbe trovare delle interessanti opportunità. L’azienda è infatti al lavoro per un miglioramento ulteriore dei contenuti e tante partnership di tutto rispetto.

Dove acquistare

Per poter acquistare delle azioni Netflix è importante comprendere dove poterle comprare. In linea di massima il luogo “tradizionale” per comprare delle azioni è la Banca.

Questa infatti può offrire un prospetto completo di tutte le caratteristiche dell’azione, della società e in linea di massima tutto ciò che c’è da sapere riguardo quello specifico investimento che si intende fare.

Tuttavia la Banca presenta anche delle controindicazioni. In particolare due: tempistiche e commissioni.

Le tempistiche bancarie sono solitamente molto lunghe. Affinché l’investimento sia profittevole infatti è necessario aspettare fino a quando il prezzo dell’azione non salga di molto rispetto al prezzo di apertura.

Qui entrano in gioco le commissioni le quali, oltre ad essere abbastanza alte, restano attive per tutto il periodo di tempo nel quale la posizione resta aperta.

Naturalmente c’è anche un’alternativa.

Acquistare CFD

I CFD sono un modo di comprare azioni Netflix molto più smart, semplice ed economico. Nello specifico questo tipo di operazione prevede diversi vantaggi.

Invece delle banche a fare da intermediari ci sono i broker i quali mettono a disposizione del trader la loro piattaforma per eseguire le operazioni. Questi sono regolamentati dalle licenze Cysc e FCA le quali garantiscono la sicurezza dell’utente finale.

Inoltre c’è da aggiungere che ci sono delle commissioni per operare tramite le piattaforme ma queste sono decisamente più basse rispetto a quelle delle banche.

Naturalmente prima di approcciare questo mondo ed acquistare azioni Netflix è fondamentale studiare con attenzione il mercato al fine di comprendere se il proprio investimento sia rivolto nella giusta direzione o meno.

In conclusione: investire in Netflix si o no?

Come abbiamo avuto modo di vedere Netflix è una realtà che nel corso degli ultimi anno è cresciuta in maniera davvero incredibile. Basta pensare che nel 2014 ha raggiunto i 50 milioni di abbonati raggiungendo un valore aziendale pari a $130 miliardi.

Se convenga o no investire in azioni Netflix è un qualcosa di personale considerando anche la volubilità del mercato. Tra gli investitori infatti c’è chi afferma che l’azienda americana continuerà a crescere e chi invece la considera esclusivamente una moda passeggera destinata a fallire sul lungo termine.

 







Facebook Twitter Rss