ANNO 7 n° 264
Come rinforzare le unghie fragili
12/05/2017 - 13:03

 

Le unghie sono una componente importantissima per le donne, perché, soprattutto nel caso dell’utilizzo dello smalto, comunicano stili, personalità e tendenze. Eppure, questa pratica può portare anche diverse conseguenze alla salute delle unghie, in special modo a causa dell’utilizzo massiccio di smalti industriali realizzati con componenti chimiche. Un problema che diventa poi ancora più deleterio, nel caso delle donne che soffrono di fragilità delle unghie. Vediamo dunque le cause che provocano questa debolezza dell’unghia, e quali sono i rimedi più indicati per curarla, senza però rinunciare all’utilizzo dello smalto.

 

Unghie fragili: cause

Non è raro che le unghie possano indebolirsi a causa della ricostruzione, o dell’utilizzo dello smalto semi-permanente o del gel: spesso, infatti, sono proprio queste le cause principali dell’indebolimento del tessuto ungueale, soprattutto nella fase di rimozione. Ed ecco che le unghie rischiano di perdere la loro barriera protettiva, e di diventare eccessivamente permeabili e dunque fragili. Ma i motivi della fragilità delle unghie non terminano certo qui: anche una scorretta alimentazione ed alcune abitudini quotidiane errate possono concorrere alla fragilità delle unghie, come ad esempio l’onicofagia o l’abuso di trattamenti come pedicure e manicure.

 

Come rinforzare le unghie?

Nel caso abbiate notato un indebolimento delle vostre unghie, non dovete comunque preoccuparvi: esistono infatti diversi rimedi per risolvere il problema. Ad esempio, una delle soluzioni più efficaci e sicure è utilizzare gli integratori realizzati appositamente per trattare le unghie fragili. Inoltre, potrete anche curare questa condizione delle unghie rivolgendovi a rimedi naturali, come ad esempio la grafite e la silicea, oppure l’acido nitrico, la Thuya e l’antimonio crudo. Da non sottovalutare, poi, il potenziale degli impacchi fai da te per le unghie, come ad esempio quelli a base di olio d’oliva e limone. Infine, una menzione speciale la merita il burro di karité: un rimedio eccezionale per curare qualsiasi patologia o debolezza ungueale, a patto che sia puro.

 

Unghie di tendenza: colori e forme per il 2017

Direttamente dalle passerelle di New York, ecco le migliori tendenze per quanto riguarda colori e forme delle unghie, partendo da un grande cavallo di ritorno come la French Manicure: una tendenza basata sui colori contrastanti in chiave pop, come ad esempio il mix di marrone chiaro e di grigio. Inoltre, una grande novità di quest’anno saranno i colori accesi e preziosi, come ad esempio l’argento, l’oro ed il sempre affascinante bronzo: al contrario, i colori tenui e delicati troveranno davvero poco spazio nelle tendenze di nail art targate 2017. Infine, per quanto riguarda le forme, spazio alle unghie a mandorla e a quelle squadrate, insieme a forme classiche come l’unghia arrotondata. E la lunghezza? Quest’anno andrà molto di moda l’unghia corta.






Facebook Twitter Rss