ANNO 9 n° 344
Come acquistare una casa in legno monopiano
27/09/2019 - 02:01

 

Sia scegliere una nuova abitazione che valutare l’acquisto di una casa con l’obiettivo di affittarla non sono mai operazioni semplici. Tra le tipologie abitative più gettonate ci sono le case monopiano in legno, una soluzione edilizia che si sta sempre più affermando in Italia. Nasce da qui la curiosità di sapere come acquistare una casa in legno monopiano e a quale società affidarsi per la progettazione e la realizzazione del progetto di costruzione. Negli ultimi anni tante persone hanno scelto di investire su una casa di legno Urbangreen, considerata una scelta vantaggiosa sia per la qualità dei materiali che vengono utilizzati, sia per il costo competitivo stabilito dalla società.

Perché acquistare una casa in legno?

Cosa ha spinto numerosi acquirenti italiani ad optare per una casa in legno invece di un’abitazione tradizionale? È questa la domanda che si pongono tutti quando analizzano la crescita che la bioedilizia ha registrato negli ultimi anni.

I motivi che possono spiegare il successo delle abitazioni in legno sono diversi, in primis l’ecosostenibilità di questi progetti, realizzati solo con materiali ad impatto ambientale ridotto. Bisogna aggiungere che le case possono essere collegate – chiedendo sempre alla stessa società – ad un impianto solare, per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale e la spesa energetica.

Un altro elemento che spinge verso la bioedilizia sono i costi ridotti, a cui si affiancano anche i tempi di realizzazione ridotti. Sebbene la fase di progettazione possa avere una durata simile all’edilizia tradizionale – a meno che non si scelgano delle strutture predefinite – in fase di costruzione non ci sono paragoni e l’edilizia sostenibile in legno mostra tutte le sue potenzialità.

Case monopiano in legno di Urbangreen: alcune caratteristiche

Tra i progetti più apprezzati di Urbangreen, come già anticipato, ci sono le case monopiano realizzate in legno. Nel corso degli anni sono state portate a termine diverse abitazioni, che oggi possono essere prese come punto di riferimento da tutti quelli che vogliono investire in una casa sostenibile.

La casa più piccola ha una superficie di novanta metri quadrati e tutti gli ambienti sono disposti su un unico livello. L’abitazione prevede un ingresso, dal quale si raggiunge la zona giorno che dispone anche di una cucina openspace. Dalla zona giorno si arriva all’area notte attraverso un piccolo disimpegno e nella zona notte si trovano una camera da letto matrimoniale ed una camera singola. La casa dispone anche di un ripostiglio e di un bagno.

L’abitazione monopiano con estensione maggiore ha invece una superficie di 205 mq. Essa prevede una zona giorno molto ampia, che dispone di una cucina semiseparata. Nella zona giorno si trova anche un’area dedicata al pranzo. Nell’area notte ci sono invece quattro camere da letto, delle quali una è matrimoniale ed è completata da una cabina armadio e da un bagno interno. Oltre al bagno nella camera da letto, l’abitazione è dotata di altri due bagni e di un ripostiglio, più un porticato esterno molto ampio.







Facebook Twitter Rss