ANNO 9 n° 109
Civita Castellana, inaugurata la sede della Lega
I vertici del partito hanno presentato il candidato sindaco Franco Caprioli. Il senatore Fusco: ''Porteremo qui Salvini''
10/04/2019 - 19:07

CIVITA CASTELLANA - (S.C.) Una nutrita folla di attivisti, simpatizzanti e curiosi ha partecipato questo pomeriggio all'inaugurazione della sede della Lega a Civita Castellana. Dopo il rituale taglio del nastro del nuovo quartier generale, alla presenza del senatore Umberto Fusco, del commissario Contardo, del coordinatore Andrea Sebastiani, del capolista Valerio Turchetti, del consigliere comunale Carlo Angelelli e dei senatori De Vecchis e Iwobi, è stato presentato il candidato sindaco Franco Caprioli.

''Oggi siamo qui per presentare il nostro candidato sindaco, Franco Caprioli - ha detto il senatore Fusco - ma vi prometto che faremo di tutto per portare Salvini a Civita Castellana''. Il commissario Enrico Contardo ha poi spiegato come si è arrivati alla candidatura di Caprioli. ''Noi abbiamo provato a creare una squadra con gli alleati del centro destra, ma non è stato possibile - sostiene Contardo -. Ma come Lega non abbiamo paura di confrontarci alle amministrative, e così dopo aver fatto il nostro iter abbiamo scelto Franco Caprioli, uno stimato professionista, come nostro candidato''.

''Civita Castellana merita il massimo da parte di tutti noi - afferma nel suo discorso Caprioli -. Lavoreremo per dare una progettualità alla città: il nostro sguardo sarà rivolto immediatamente verso il presente ed il futuro per cercare di ridare al nostro Comune prospettive ed opportunità''.

Anche il senatore William De Vecchis è intervenuto per sostenere la candidatura di Caprioli,  parlando anche dei progetti della Lega per dare più slancio alle città e sicurezza ai cittadini. ''Vogliamo la sicurezza nelle città, stiamo lavorando su questo, per nuovi posti che assicurano la tranquillità della gente, nuovi posti per vigili del fuoco e forze armate. Ogni singolo voto per Franco è una pallottola per vincere questa battaglia, diamo un segno con questa prossima elezione di cambiamento''

In chiusura c'è stato spazio anche per il ''call to action'' verso il suo partito lanciato dal senatore Tony Iwobi. ''Bastano una matita e cinque minuti al massimo in una cabina elettorale per dare 5 anni di buon governo al nostro Paese''.

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY






Facebook Twitter Rss