ANNO 8 n° 297
Città e frazioni, arrivano i referenti
di quartiere di Viterbo 2020
Frontini: ''La nostra opposizione è all'insegna
di propositività e attenzione al cittadino''
20/07/2018 - 13:56

VITERBO – (AmL) ''Qui non ci sono gufi che sperano che l'amministrazione comunale vada male. Abbiamo deciso di impostare il nostro lavoro di opposizione così come abbiamo impostato tutta la nostra azione civica''. E' la premessa di Chiara Frontini, capogruppo di Viterbo 2020 e Viterbo cambia, nel presentare la nuova iniziativa relativa ai referenti di quartiere.

''Un mondo di volontari civici che si mettono a disposizione per raccogliere le segnalazioni e le istanze dei cittadini ma anche per raccontare ciò che accade dentro il consiglio comunale, per far capire alla gente come funziona la macchina amministrativa. I referenti – spiega – una volta a settimana gireranno nelle zone di loro competenza per raccogliere le problematiche con l'intento di diventare punto di riferimento per il cittadino''.

Ma non solo. L'iniziativa vista anche essere palestra ''per formare la nuova classe dirigente della città. Tutti tifiamo Viterbo e questa vuole essere un contributo propositivo da parte dell'opposizione''.

Focus in particolare su Grotte S. Stefano: ''Per noi è un territorio fondamentale, forse quello dove siamo stati meno capiti. Sono già stata tre volte nella frazione dopo le elezioni, con pazienza e impegno cercheremo di portare avanti anche lì le nostre proposte''.

Presenta poi la squadra dei referenti e le rispettive aree.

Grotte S. Stefano: Katia Scardozzi, Andrea Calanca; Sant'Angelo e Roccalvecce: Alessandro Chiovelli, Marco Stefanoni; quartiere Carmine: Maria Antonietta Coccia, Antonietta Mechelli, Cinzia Viglianti, Marco Metelli; La Quercia: Linda Bastioli; Santa Barbara: Mariam Behboudi, Alessia De Rubeis; Cappuccini: Isabella Speranza; Bagnaia: Luciana Calistroni; Murialdo: Marilena Ponzio, Patrizia Minella, Raffaele Donno, Doriana Giacomelli, Alessandra Croci; Ellera: Daniele Rossi, Eros Marinetti; Tobia: Maria Grazia Sbriccoli, Simona Bontà; San Martino: Simona Bontà, Giocondo Silvestri; Mazzetta: Giulio Febbraro, Anna Rita Petroselli; Centro storico: Tiziana Antuofermo; Pilastro, San Faustino, Trinità: Carlo Carbonari, Marina Cerasa, Stefano Floris, Daniela Curetan; Castel d'Asso: Luciana Calistroni.

I referenti inoltre si interfacceranno con il progetto 'Pagano loro', coordinato dalla consigliera comunale Patrizia Notaristefano che ora passa il testimone a Cinzia Viglianti.

''Un progetto, lanciato a fine 2017, che in pochi mesi – rileva Notaristefano – ha raccolto oltre 130 segnalazioni su problematiche di degrado, di disservizi che attengono al Comune ma anche alle società che gestiscono i servizi per l'amministrazione. Alcune questioni sono state risolte e laddove ciò non è accaduto abbiamo indotto le aziende a pagare delle penali. L'obiettivo è quello di stimolare le aziende appaltatrici a compiere con correttezza il loro servizio sul territorio''.

La nuova struttura dei referenti consentirà una maggiore presenza capillare, con l'organizzazione di una vera e propria task force.

Cinzia Viglianti ricorda i recapiti a cui inviare le segnalazioni, corredate da foto. Tramite mail a paganoloro@gmail.com oppure su Whatsapp al numero 380.7626671.






Facebook Twitter Rss