ANNO 8 n° 228
Cinquanta sfumature… di ansia
14/05/2018 - 12:23

Ansia: “Tutti non la vogliono ma nessuno riesce a scamparla!”. Ebbene si! Cerchiamo di capire meglio rispondendo a 3 domande importanti.

Cosa? L’ansia è uno stato fisiologicoe psicologico caratterizzato da componenti cognitive, somatiche, emotive e comportamentali che si combinano insieme per creare le sensazioni negative che noi denominiamo rabbia, paura, apprensione o preoccupazione. Di fatto, l’ansia è una delle reazioni umane più comuni e come Giano, l’antica divinità romana, anche l’ansia ha due volti: uno conduce verso uno stato di malessere psicofisico, l’altro spinge al miglioramento! Altra domanda importante:

Come? L’ansia a livelli moderati serve a stimolarci e a motivarci ma quando è troppo intensa può causare disagi psicologici, fisici e sociorelazionali. In un certo senso, dunque, siamo tutti un po’ ansiosi! Ovviamente ci sono persone che lo sono più di altre e alcune lo sono così tanto da condurre una vita drammaticamente difficile. Sia pure con sfumature differenti la maggior parte delle persone ha, per esempio, delle piccole manie, fissazioni e abitudini che a volte possono apparire ridicole, oppure delle paure e preoccupazioni che agli occhi degli altri potrebbero sembrare esagerate. Ci sono persone che vivono una vita apparentemente accettabile pur avendo un’ansia considerevole, e ve ne sono altre che sprofondano quando incontrano ostacoli oppure si trovano di fronte ad angosce che sembrano di poco conto.

Perché? Non basterebbe un manuale intero per rispondere a quest’ultima domanda! Quindi è utile e sicuramente più efficace fare riferimento alle parole di coloro che soffrono d’ansia e che poi hanno deciso di intraprendere un percorso psicologico, psicoterapeutico:

Mi sento estranea alla mia vita. Sono sempre in ansia e senza entusiasmo…Se devo risolvere un problema, mi blocco, perdo lucidità e cerco di risolvere il problema nel più breve tempo possibile in modo da uscire dalla fase di ansia. Non so gestire l'imprevisto!”.

Quando sono a casa riesco a gestire le mie sensazioni, sono più tranquilla ma faccio ancora fatica ad uscire per paura di stare male in mezzo alla gente. Non riesco ad andare a fare la spesa, ad andare a mangiare una pizza, ad andare al cinema. Ho solo 22 anni e non voglio vivere in questo modo!”.

“Non posso fare a meno di ripetere nella mia testa dei pensieri precisi, ad esempio eventi che ho in programma nel giro di due settimane oppure una lista di cose da acquistare, sento il bisogno di ripetermeli in continuazione, e facendo questo è come se avessi un sollievo momentaneo, dico momentaneo perché questi pensieri ricominciano a frullarmi in testa nel giro di poco tempo. Ricordo che quando ero più piccolo, tipo sui 14-15 anni avevo un altro tipo di problema, dovevo obbligatoriamente sistemare gli oggetti in modo simmetrico e maniacale, oppure fare azioni più volte, spegnere la luce ad esempio”.

Queste sono alcune delle 50, 100, 1000 sfumature (e molte di più) dell’ansia. I problemi della vita quotidiana non sono entità astratte che ci piombano improvvisamente addosso non si sa da dove, quanto, piuttosto esperienze complesse vissute in una modalità del tutto soggettiva. Quando si parla di ansia patologica, significa che il modo di vivere e di affrontare la nostra quotidianità non è funzionale al nostro benessere ma è volto, come un circolo vizioso, a cercare di sopravvivere a stress, paure, condizionamenti, preoccupazioni, pensieri negativi costanti! E’ possibile esercitare un minimo di controllo, per non esserne sopraffatti e cambiare ciò che ci crea disagio. Il cambiamento si può ottenere con un aiuto specializzato e mirato di uno psicologo, psicoterapeuta per aprirsi alla possibilità di riprendere in mano la propria vita, riscoprendo anche risorse nascoste o mai riconosciute del tutto prima!

Le psicologhe dello studio PsicoLogicaMente, le Dott.sse Francesca Di Niccola e Marika Cocco sono disponibili ad accogliere dubbi, domande in merito a questo argomento ed è possibile fissare un primo appuntamento gratuito tramite i seguenti contatti:

 

PsicoLogicaMente

Dott.ssa Marika Cocco 333.3299300

Dott.ssa Francesca Di Niccola 392.5176021

MAIL : info@psicologicamentestudio.it

FB: PsicologicaMente

WEB: www.psicologicamentestudio.it






Facebook Twitter Rss