ANNO 8 n° 147
Ciambella: ''Non ci si candida solo
per occupare un posto amministrativo''
Presentata una lista fatta di lavoratori: ''Nostra battaglia sarà con il centrodestra''
16/05/2018 - 14:21

VITERBO - Presentata, al circolo del PD di via Galvani, la lista dem che sostiene Luisa Ciambella. ''Presentiamo la prima lista che compone la coalizione di centrosinistra - esordisce la candidata sindaco - Da quando è partita questa avventura mi hanno designata come candidato sindaco anche per l'esperienza avuta in amministrazione. Io ho sempre detto che una volta arrivata a palazzo Priori mi occuperò dell'assoluto rinnovamento e mantenimento di chi si è prodigato per la città. Per rinnovamento intendo l'inserimento di persone che hanno a cuore solamente il bene comune. L'unico obiettivo sarà quello. Ci vuole un certo spirito per governare la città e non parlo di ideologie ma di esperienze mostrate nell'ambito in cui si vive. L'amministrazione uscente ha fatto tante cose, molte sono state oscurate. Chiunque arrivi a governare deve mettere il bene comune al centro per avere un buon risultato. Nella lista troverete, infatti, sette consiglieri dell'amministrazione uscente (tra cui 2 assessori: Ricci e Perà)''.

Si va, poi avanti con i principali punti di un programma che tende a migliorare quanto già fatto dal vice sindaco, prima della presentazione dei componenti della lista: ''Non basta avere solo punti programmatici: raccoglieremo proposte derivanti dal tessuto della società. In questi anni abbiamo ben gestito dal punto di vista giudiziario (ringrazio la magistratura) la questione dello smaltimento rifiuti. Abbiamo anche portato ben 17 milioni di euro con il bando per le periferie. Poi ci siamo occupati, ed eventualmente continueremo a farlo, dell'interramento della ferrovia: uno dei punti che vogliamo portare a compimento''.

Le prime previsioni sono d'obbligo: ''La nostra sarà una battaglia di correttezza. Credo che questa nostra battaglia sarà principalmente con la coalizione di centrodestra. L'importante per me è che si metta al centro il bene, non l'occupazione del posto amministrativo''.

Presentati anche gli altri candidati in lista, diversi professionisti. L'avvocato Stefano Canini prende parola: ''Ho deciso di candidarmi perchè sono profondamente innamorato della città di Viterbo e mi piacerebbe aiutare a migliorare ancora di più le cose buone fatte dall'amministrazione. I tempi sono maturi per un sindaco donna e come la Ciambella, con qualità di dialogo''.

Molti avvocati ma anche più di un professionista in ambito sanitario. Anche un'infermiera di Belcolle: ''Ho scelto di presentarmi perchè vivo due realtà: come mamma e come infermiera. troppo spesso famiglie di anziani e disabili sono abbandonate a sè stesse e nessuno le ascolta''.

Dalila Corsini è tra le più giovani, ma nonostante questo lavora da molto tempo ed è una psicologa: ''Sono, per lavoro, a stretto contatto con i cittadini da quando ho 18 anni. Luisa Ciambella, come me, una donna determinata e concreta. Il suo progetto ha al centro le persone come il mio lavoro quindi come non accettare. E' un progetto a cui tengo particolarmente''.

L'ultima dichiarazione, da parte della candidata a sindaco, è una specificazione: ''Non esiste una minoranza, questo deve essere chiaro. Esiste Serra, ma la lista è una sola''.

''Non esiste un'altra lista Pd - precisa ancora Antonio Rizzello - Serra ha fatto una scelta diversa''.






Facebook Twitter Rss