ANNO 7 n° 325
Chiusura di stagione all'Acqua Acetosa
Domenica 22 ottobre a Roma final four della Coppa Lazio U12
20/10/2017 - 12:12

MONTEFIASCONE - Domenica 22 il Montefiascone Baseball Softball chiude la stagione con la final-four della Coppa Lazio Under 12. Affronterà alle 10 in semifinale addirittura i campioni d’Italia del S. Giacomo Nettuno, mentre nell’altra semifinale alle 12,30 si affrontano altre due squadre di Nettuno, i Lions e l’Academy.

Compito improbo per i gialloverdi, che però siamo certi giocheranno le loro carte fino in fondo, senza timori reverenziali verso una squadra che vanta nelle sue fila ben 6 campioni europei con la nazionale di categoria.

Ricordando anche che nel 2011 ai falisci riuscì il colpaccio di vincere il titolo regionale superando in finale quel Nettuno guidato da Alberto Conti (il popolare Yamanaha, fratello del grande calciatore Bruno Conti), squadra fresca del titolo di vice-campione nazionale.

Vale la pena di sottolineare che il Montefiascone risulta così l’unico vero oppositore nel Lazio allo strapotere del settore giovanile dei nettunesi, che quest’anno sono riusciti nell’impresa di vincere 3 dei 4 titoli giovanili nazionali (U21, U18 e U12) lasciando al resto d’Italia solo il titolo U15.

Ma la società è già al lavoro per il 2018: il presidente Tassoni, su richiesta di alcuni appassionati, ha convocato per domenica 29 h 10 alla sala riunioni dello Stadio Baseball un incontro programmatico-propositivo, aperto a tutti, nel quale sia possibile raccogliere idee, contributi, osservazioni etcc. per migliorare l'organizzazione e l’attività del Montefiascone Baseball e Softball e condurre il baseball e softball montefiasconese al posto che gli compete.

Prosegue intanto ''IL PROVA BASEBALL&SOFTBALL'', tramite il quale viene offerta ai ragazzi ed alle ragazze da 5 a 13 anni la possibilità di provare questi sport fino a Natale, per ora tutti i venerdì, al Palazzetto, a partire dalle 17,30.

La società sottolinea la opportunità che si offre in particolare alle ragazze di ricostituire, dopo diversi anni, una squadra di softball giovanile che possa far riprendere l’attività femminile.







Facebook Twitter Rss