ANNO 9 n° 323
Chiricozzi e Licci ai domiciliari
Fuori dal carcere i due ventenni accusati dello stupro di una 36enne all’Old Manners Tavern
13/09/2019 - 11:41

VITERBO - (b.b.) Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci fuori dal carcere. Per i due ventenni accusati di violenza sessuale di gruppo ai danni di una 36enne viterbese il giudice ha disposto gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

La decisione è arrivata questa mattina dopo un’attesa di alcuni giorni: recuperate le immagini della videosorveglianza esterna al locale dove si sarebbe consumata la violenza e le foto sui cellulari dei due giovani, il giudice ha disposto la modifica della misura cautelare dato che non sussisterebbe più il pericolo di inquinamento delle prove.

In carcere dallo scorso 29 aprile devono rispondere entrambi di stupro di gruppo aggravato: nella notte tra l’11 e il 12 aprile avrebbe avvicinato la vittima in una pizzeria di via Genova e poi l’avrebbero convinta a seguirli all’interno del circolo Old Manners Tavern in piazza Sallupara gestito da militanti di estrema destra.

Nel locale la 36enne, dopo essere stata picchiata, sarebbe stata violentata a turno dai due e ripresa con il cellulare.

L’arresto per entrambi è scattato subito dopo la sua denuncia alla polizia.






Facebook Twitter Rss