ANNO 9 n° 167
Carlo Angeletti: ''Puerile e patetico l'ultimo video del candidato Zezza''
06/06/2019 - 09:21

CIVITA CASTELLANA - Riceviamo e pubblichiamo da Carlo Angeletti:

Grottesco, patetico, puerile, disperato e potrei continuare all’infinito con gli aggettivi per descrivere l’ultimo improvvido video del candidato Zezza.

Il “nostro” ha sciorinato, dopo averci spiegato come diminuirà gli oneri della raccolta differenziata a beneficio di tutti i cittadini (ma la giunta di cui fa parte non ha aumentato qualche settimana fa, le bollette della Tari sulla pelle dei civitonici ?), una serie di opere che se sarà eletto andrà a realizzare per il bene della città.

Completare la scuola Rodari;

Sistemare il collettore in Piazza Di Vittorio;

Completare il parcheggio adiacente a Mignolò;

Sistemare l’illuminazione del campo dei Sassacci;

Dobbiamo ristrutturare le palazzine dell’Ater sfruttando i contratti di quartiere;

Sistemare l’area circostante la biblioteca comunale;

Sistemare Piazza mMarconi;

Realizzare il parcheggio a Sassacci vicino alla scuola;

Realizzare la fognatura a Sassacci lato fronte chiesa;

Completare la copertura della tribuna del campo di rugby;

Eliminare le barriere architettoniche di varie scuole:

Mettere a norma antincendio varie scuole;

Adeguamento antisismico della scuola Dante Alighieri;

Completare il depuratore della zona industriale;

Realizzare nuovo collettore fognario Borghetto- zona industriale;

Creare un museo delle maschere di Civita Castellana;

Rifare la facciata del palazzo comunale:

Realizzare un teatro :

Realizzare due rotatorie;

Ma allora l’ennesima domanda sorge spontanea, ma lui dove stava nei dieci anni che ha sostenuto la giunta Angelelli, anche come assessore ?

Insomma il “nostro” senza rendersene conto sta facendo la campagna elettorale per Franco Caprioli, andando puntualmente ad elencare quello che in dieci anni non si è fatto, avendo poi l’arroganza di presentarsi come colui che magicamente metterà a posto ogni cosa, ergendosi a risolutore di tutti i problemi dei civitonici, dopo essere stato uno degli Assessori della passata Amministrazione ed averla sostenuta per dieci anni, senza aver fatto nulla.

Ma mi faccia il piacere, mi faccia… diceva Totò, perché i civitonici non hanno l’orecchino al naso, caro Zezza.

Quando poi valuta i programmi elettorali dal numero di pagine di cui sono costituiti siamo alle comiche finali, mancano solo i nani, i saltimbanchi e le ballerine.

Ma nessuno gli ha detto che si rende ridicolo ?

Intanto Franco Caprioli ringrazia per la campagna elettorale a suo favore che il buon Zezza gli sta facendo.






Facebook Twitter Rss