ANNO 7 n° 57
Carenza del personale, la Asl incontra i sindacati
Venerdì 2 dicembre il colloquio con i vertici sanitari
10/12/2016 - 17:39

CIVITA CASTELLANA – Carenze di personale, infermieri costretti a eseguire le funzioni degli operatori sociosanitari. Assenza di vetture adeguate per il trasporto del sangue. Queste e molte altre le criticità emerse, venerdì scorso, durante l’incontro tra i vertici della Asl viterbese e gli esponenti della federazione dei sindacati autonomi, che da tempo chiedeva un confronto diretto.

Dopo numerosi rinvii e nulla di fatto, finalmente, qualcosa si è mosso.

‘’Nel presidio ospedaliero di Civita Castellana ci sono solamente due operatori sociosanitari, a fronte dei 5 previsti dalla legge – lamentano i sindacati - la mancanza di tali figure costringe gli infermieri a svolgere anche le loro funzioni, causando, inevitabilmente, questi ultimi a lasciare scoperti i reparti.’’.

Ma non solo. ‘’Anche per il trasporto sangue, da una struttura all’altra vige la più totale anarchia. Non ci sono autisti qualificati, né tanto meno vetture adeguate. Molto spesso, per necessità, è il personale amministrativo a doversi occupare dei trasferimenti.’’.

E con quali mezzi? ‘’Molti non sono a norma o sono fermi per guasti meccanici: ciò sta comportando una riduzione drastica della mobilità territoriale, che lascia addirittura scoperti numerosi poli della provincia.’’.

Una situazione che sta diventando insostenibile. Ecco il perché dell’incontro, richiesto dai sindacati: ‘’Un altro grave problema è quello dell’informatizzazione: nel dipartimento di salute mentale ci sono dei computer in uso dal 1980: macchinari che sono lì da oltre 30 anni e che avrebbero bisogno di essere sostituti.’’.

Fortunatamente, l’incontro sembra essersi risolto con delle buone prospettive per il futuro: ‘’La direttrice sanitaria – rendono noto i portavoce dei sindacati, Pagnani (FSI), Bernardini (UGL) e Perazzoni (CISAS) – ci è sembrata disposta al dialogo e alla risoluzione delle problematiche, ha raccolto le nostre richieste e ci ha riferito che entro una settimana verranno adottati specifici provvedimenti.’’.







Facebook Twitter Rss