ANNO 9 n° 315
Carabinieri arrestano collaboratrice domestica con le mani lunghe
15/10/2019 - 12:35

NEPI - Quando la collaboratrice domestica, oltre a riassettare casa, infila le mani anche non dovrebbe. 

Proprio così: i carabinieri della stazione di Nepi hanno arrestato una donna di 45 anni e residente a Roma, perché sorpresa dalla pattuglia in servizio perlustrativo mentre usciva da una villa di un imprenditore del luogo con fare furtivo.

E infatti. ''A seguito di perquisizione a cui è stata sottoposta -  spiegano i militari - la donna è stata trovata in possesso di alcuni monili d’oro, risultati rubati nella dimora, per un valore di circa 8mila euro''.

La donna, collaboratrice domestica proprio quella villa, è stata successivamente sottoposta a perquisizione domiciliare presso la sua abitazione e qui sono saltati fuori altri oggetti in oro, sempre trafugati dall'abitazione in cui prestava servizio, per un valore di circa 20mila.

Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

La donna è stata quindi dichiarata in arresto e tradotta presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.







Facebook Twitter Rss