ANNO 10 n° 52
Camilli: ''La squadra sta rendendo al di sotto delle aspettative''
07/10/2014 - 11:57

VITERBO - ''Cambio perchè la squadra sta rendendo al di sotto delle aspettative''. Vincenzo Camilli spiega in questo modo l'esonero di Attlio Gregori, il primo stagionale, il quinto da quando la famiglia è al timone della Viterbese. Non ha convinto l'avvio di campionato a partire dall'eliminazione in Coppa Italia (ad opera dell'Anziolavinio), non ha convinto il gioco della Viterbese che si esprime a sprazzi e mai con una linearità che consentirebbe di subire e soffrire meno.

E allora i Camilli hanno deciso di cambiare: che l'esonero fosse nell'aria si sapeva dal post Arzachena, dopo la pesante sconfitta. Non tanto dal punto di vista numerico quanto per il gioco espresso. Se in un primo momento è stato lo stesso Piero Camilli ha decidere di lasciare Gregori in panchina chiedendo serenità all'ambiente, questa volta agli occhi della proprietà non è passato in secondo piano il primo tempo contro il Selargius. Indipendentemente dalla vittoria è arrivato l'esonero: ''Non vedo miglioramenti - ha proseguito Camilli - la Viterbese ha un parco giocatori importanti ma i risultati sono al di sotto di quanto ci aspettavamo''.

E allora la scelta è caduta su Fabrizio Ferazzoli: ''Lo conosco - ha concluso Camilli - è un tecnico bravo e che ha fatto molto bene a San Cesareo. Non ci saranno innesti, la squadra resta così come è perchè ha la fiducia da parte della società''.





Facebook Twitter Rss