ANNO 10 n° 21
Camilli ora potrebbe anche vendere
Il patron lascia aperto uno spiraglio
Intanto Pippi si accasa al Monterosi
04/07/2015 - 00:01

VITERBO - Prosegue incessante il conto alla rovescia che separa la Viterbese dalla fatidica data del 10 luglio quando, alle ore 18, scadrà il termine ultimo per presentare domanda di iscrizione alla serie D 2015/2016. Un punto di non ritorno per i colori gialloblu, con i tifosi terrorizzati all'idea di vivere sulla loro pelle quanto successo ai ''cugini'' del Grosseto.

Sulla volontà dei Camilli, a parole sempre intenzionati a mollare il calcio e con esso anche la squadra del capoluogo, restano ancora tanti interrogativi. L'ultimo, sollevato dallo stesso patron in una dichiarazione rilasciata al Messaggero, riguarda la possibilità di vendere la squadra a eventuali interessati.

Al momento nessuno si farebbe fatto ancora avanti per rilevare la Viterbese Castrense, ma si tratterebbe comunque di un segnale importante: come a dire ''Io sono qui, parliamone''. Il tutto mentre il sindaco Michelini comunica di aver saldato la ''fattura della discordia'' dopo una lunghissima querelle tra le due parti e si dice fiducioso che la famiglia Camilli possa rimanere nella Tuscia.

In tutto questo i tifosi, confusi tra la paura di ricominciare di nuovo da zero e sogni di gloria che rifiutano di infilarsi in un cassetto. A riaccendere i tizzoni dell'entusiasmo la graduatoria dei ripescaggi per la Lega Pro, che vede la Viterbese ottimamente piazzata al quinto posto. Non esistono mezze misure, si galleggia tra il sogno del salto immediato tra i professionisti e la cocente bruciatura di un'eventuale mancata iscrizione al campionato.

Visti i tempi, passa in secondo piano una delle poche notizie concrete delle ultime ore: l'addio al bomber brasiliano Renan Pippi, passato a Monterosi alla corte del presidente Torroni. Doveroso un ringraziamento a un giocatore modello, capace di accettare la panchina e farsi trovare pronto ogni volta che è stato chiamato in causa. I suoi gol nei minuti finali di tante sfide hanno tenuto viva a lungo la speranza di vincere il campionato e agganciare l'inarrestabile Lupa Castelli. Boa sorte, Renan.   





Facebook Twitter Rss