ANNO 9 n° 322
Calendari, l'opinione di Scorsini, Del Canuto, Camillucci e Centaro
27/08/2013 - 04:00

VITERBO - (d.s.) I commenti al calendario di Eccellenza 2013/2014 dei tecnici delle altre compagini della Tuscia sono abbastanza pacati: Marco Scorsini (Monterosi), Stefano Del Canuto (Montefiascone), Enrico Centaro (Caninese), Andrea Camillucci (Sorianese) analizzano con lucidità l'esito dell'urna dell'Hotel Duca d'Este. La patata bollente è andata in sorte alla Caninese al Montefiascone: l'esordio è da brividi. Non da meno il Monterosi che va a Soriano nel Cimino.

I maremmani in casa contro la Viterbese, i falisci a Rieti: ''Debutto proibitivo - commenta Del Canuto - il peggiore che ci poteva capitare. Giocare contro il Rieti non sarà per niente facile: incontreremo una squadra costruitra per vincere che sta disputrando un ottimo precampionato. L'unico vantaggio potrebbe essere dato dal fatto che la prima giornata è interlocutoria per tutti e loro avranno il peso della gara d'esordio in casa e hanno tutto da perdere. La nostra arma deve essre l'entusiasmo, l'importante sarà partire con il piede giusto''.

Enrico Centaro gioca contro il suo recentissimo passato: ha portato la Castrense in Eccellenza e ora si ritrova ad affrontarla da avversario: ''Per noi deve essere un piacere e un onore giocare contro la Viterbese Catrense. Un debutto simile ci consente subito di fare esperienza e di crescere giocando di fronte a giocatori così importanti e navigati sul piano dell'esperienza e della maturità. Poi per me è una gara molto particolare. Nelle prime quattro abbiamo due derby Viterbese e Caninese, e due gare difficili contro Fregene e Ladispoli. Non possiamo distrarci''.

La prima giornata è quella che vede il derby tra Sorianese e Monterosi. Camillucci è serafico: ''Per me l'esordio è una gara come tutte le altre: gli avversari prima o poi vanno affrontati e accetto con serenità l'esito del calendario''. Scorsini sa già che la sua squadra dovrà correre e anche tanto sin dal primo minuto: ''E' un inizio da brividi - sottolinea - affronteremo una dietro l'altra Sorianese, Cerveteri, Rieti e Civitavecchia. Siamo una squadra giovane e da subito avremo la possibilità di misurarci con questo campionato che somiglia tanto a una serie D''.





Facebook Twitter Rss