ANNO 10 n° 48
Caci: slitta la decisione sul ''reintegro''
Il tribunale di Civitavecchia deciderà a marzo sul ricorso presentato contro la sospensione dalle funzioni di sindaco
13/02/2020 - 19:04

di Veronica Ruggiero

MONTALTO DI CASTRO - Slitta la decisione sul ricorso presentato da Sergio Caci contro il provvedimento di sospensione dalle funzioni di sindaco, arrivato lo scorso novembre per effetto della legge Severino dopo essere stato condannato in primo grado a tre anni e due mesi di reclusione per reati contro la pubblica amministrazione.

L'udienza davanti al tribunale di Civitavecchia è slittata al 12 marzo. Sergio Caci dovrà aspettare ancora un po' per capire se potrà rientrare ad esercitare le sue funzioni prima della scadenza dei 18 mesi di sospensione previsti dal provvedimento emanato dal prefetto di Viterbo.

''Mi sento sinceramente molto sereno – ha dichiarato Sergio Caci – le attività sul territorio proseguono a pieno ritmo sotto l’attenta guida del vice sindaco Luca Benni. La macchina amministrativa lavora senza sosta per i cittadini, nonostante la difficoltà di contare due consiglieri delegati in meno che hanno rassegnato le loro deleghe. Resto in attesa di avere risposta, ma ripeto sono molto tranquillo''.

La maggioranza ha immediatamente comunicato alla cittadinanza, attraverso la pagina Facebook istituzionale del comune, la notizia del rinvio, non dimenticando di precisare che ''l'attività amministrativa prosegue regolarmente sotto la guida del vicesindaco Luca Benni''. Qualora il provvedimento revoca della sospensione non dovesse arrivare prima, Caci rientrerebbe verso la fine di maggio 2021, ad un anno dalla chiusura del suo secondo mandato.







Facebook Twitter Rss