ANNO 10 n° 19
Botte e minacce ai genitori, arrestato
Durante la perquisizione rinvenuti 15 grammi tra hashish e marijuana
09/12/2019 - 12:46

RONCIGLIONE - Vessazioni, minacce e violenze hanno costretto due genitori a denunciare il figlio, un ragazzo di venti anni, che è stato arrestato. 

Ad eseguire l'arresto sono stati i carabinieri che, tra l'altro, ''a seguito di un intervento e di una perquisizione domiciliare - hanno spiegato - sono stati trovati 15 grammi tra hashish e marijuana''.

L’ intervento dei carabinieri del Norm della Compagnia di Ronciglione era stato richiesto dai genitori del giovane, 60 anni lui e 55 lei, che continuamente venivano maltrattati, vessati sia verbalmente che fisicamente, tanto da indurrli, spaventati, a denunciare il figlio.

Da lì l’intervento immediato dei carabinieri, che hanno rintracciato il giovane a casa e a seguito della perquisizione lo hanno anche trovato in possesso della droga. Il ragazzo di 20 anni è stato quindi arrestato, e tradotto presso le camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Ronciglione, dove è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, minacce e detenzione di sostanze stupefacenti.







Facebook Twitter Rss