ANNO 9 n° 295
Born to be wild, ma nati anche per fare solidarietà
Tripudio di moto lungo le strade della città per la Distinguished Gentleman’s ride
29/09/2019 - 15:33

VITERBO - Born to be wild, recita il testo della famosa canzone-manifesto per i riders di tutto il mondo. Ma nati anche con il cuore d’oro si potrebbe aggiungere.

Solidarietà in sella ai motori stamani a Viterbo con l’iniziativa intitolata Distinguished Gentleman’s ride. Un evento globale, che ha l’obiettivo di raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche quali il suicidio maschile e il cancro alla prostata. A Viterbo - promotori il gruppo ''Pezzi di ferro'' - sono stati circa 180 i partecipanti.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY

La parata ha attraversato tutto il territorio comunale e le frazioni di Bagnaia, San Martino al Cimino e La Quercia. Tanti, a piazza del Comune, i viterbesi che hanno voluto ammirare da vicino i tanti tipi di moto presenti: café racers, bobbers, classics, modern classics, flat trackers, scramblers, old school choppers, brat styled, classic scooters e classic sidecars.

Particolarità dell’iniziativa, che si è svolta in contemporanea in tutto il mondo, l’abbigliamento: ''Si tratta di un evento in stile vintage. I partecipanti sono tenuti a vestirsi in modo classico elegante e comportarsi di conseguenza'', hanno spoegato gli organizzatori .






Facebook Twitter Rss