ANNO 7 n° 264
Bertotto striglia i suoi: ''Felice per la vittoria ma arrabbiato per i gol subìti''
Baldini, invece è soddisfatto: ''Sconfitti ma convinti di avere un grande gruppo''
11/09/2017 - 07:07

VITERBO - ''Quando dico di rimanere con i piedi per terra lo dico per esperienza: rischi di vanificare quello che di buono vai a fare. Io sono stato sempre abituato a lavorare sugli errori e non a cullarmi sulle cose belle. Io penso che loro lo abbiano capito. Felici per la vittoria ma molto più arrabbiati per i tre goal''. Valerio Bertotto il mister della Viterbese, striglia i suoi nonostante la vittoria.

''Ci siamo rilassati e loro hanno avuto l'atteggiamento di chi doveva recuperare. Ma i miei sanno come devono attaccare e gestire la partita e un certo punto devi chiuderla - continua mister Bertotto - Poi ho tolto Vandeputte che mi sembrava essere stanco e Sanè che si è fatto male. Se, però, analizziamo i goal che abbiamo subito fino a questo momento sono tutti dei singoli e mai figli di un errore di concetto o reparto. Gli errori ci stanno, ma dobbiamo imparare a eliminarli. A casa nostra non deve passare nessuno. Ma non sono accettabili questi cali di attenzione: hai il pallino del gioco e devi gestirlo''. 

Se Bertotto è arrabbiato, l'allenatore sconfitto, Silvio Baldini si dice soddisfatto dei suoi ragazzi che hanno dimostrato di saper reagire.

''E' una sconfitta di grande valore perchè ha dimostrato che la Carrarese ha un grande gruppo - ha detto Baldini - Contro una squadra tanto forte sono orgoglioso di questo risultato: la squadra non si è arresa. Abbiamo messo in difficoltà, con la forza del gruppo, gli avversari. E' un grande segnale. E siamo rimasti in partita fino alla fine. Il calcio è fatto di episodi e situazioni: questa è la mia sconfitta più bella e che ci aiuterà maggiormente a crescere''. 

Ha parlato anche il mattatore brasiliano Jefferson: ''Abbiamo giocato un primo tempo come richiesto dal mister, ma il secondo tempo lo abbiamo sbagliato. Felici per la vittoria ma arrabbiati per i tre goal subiti. Però stiamo migliorando.  Poi ho fatto due goal e per un attaccante a livello mentale segnare è davvero importante. Io credo che tra poco vedrete una Viterbese di altissimo livello. Il mister oggi si è arrabbiato perchè dobbiamo giocare tutti i 90 minuti nello stesso modo. Alla prossima ci sarà il Pisa che conosco bene. Cerchiamo di lavorare siu questo: partita per partita''.






Facebook Twitter Rss