ANNO 6 n° 206
Bernabei passa
in bilico i Dear Jack
Al momento la sfida tra la band e l'ex frontman pende dalla parte del tarquiniese
13/02/2016 - 02:03

VITERBO - Dentro o fuori. Dear Jack e Alessio Bernabei si sono giocati il tutto per tutto ieri sera, durante la quarta serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Dopo essere finiti entrambi a rischio eliminazione nelle precedenti serate, venerdì i ragazzi viterbesi ce l’hanno messa davvero tutta per convincere il pubblico e la giuria tecnica.

I grandi, seppur non dichiarati, rivali di questo Sanremo hanno riproposto sul palco dell’Ariston i brani con i quali partecipano alla gara canora: ''Mezzo respiro'' per i Dear Jack e ''Noi siamo infinito'' per Alessio Bernabei. Ad aprire le danze è stato proprio il cantante tarquiniese che ha mostrato sul palco la grinta di sempre mentre i suoi ex compagni hanno calcato la scena durante la seconda parte della serata e hanno fatto del loro meglio per ottenere quei consensi necessari per poter continuare la gara e accedere alla finale.

Nonostante lo scarso gradimento ricevuto durante le precedenti serate, ieri Alessio Bernabei deve aver sfoderato le sue carte migliori perché sia il pubblico da casa sia la giuria del Festival sembrano aver apprezzato decisamente di più il brano presentato e la sua performance. Un ottimo risultato, dunque, per il cantante di Tarquinia che ha passato il turno e ora si prepara a vivere la serata più importante e decisiva.

La stessa cosa non si può invece dire dei Dear Jack. La determinazione e l’impegno portato sul palco dalla band non è stato evidentemente sufficiente e la classifica generale, proclamata dopo una lunghissima maratona musicale, è stata implacabile. Il gruppo viterbese è infatti finito a rischio eliminazione insieme ad altri quattro artisti: Irene Fornaciari, i Bluvertigo, Neffa e gli Zero Assoluto. Sarà stata la poca dimestichezza con palcoscenici così importanti, la giovane età, un brano indirizzato a un target forse troppo giovanile ma il fatto è che il pubblico ha preferito altri brani a ''Mezzo respiro''.

Non è stato, dunque, sufficiente il caloroso appoggio dell’intera Tuscia per spingere i Dear Jack verso il successo o, quantomeno, verso la fase finale del Festival. E pensare che per le strade di Viterbo erano apparsi nei giorni scorsi moltissimi manifesti in sostegno della band. Cosa sia andato effettivamente storto è difficile da capire ma che il brano non avesse soddisfatto i gusti degli ascoltatori e dei critici era già abbastanza ovvio sin dall’inizio.

Comunque niente è ancora perduto perché i cinque musicisti hanno ancora una possibilità di tornare in gara. Per tutta la giornata di oggi, infatti, è aperto il televoto per scegliere quale tra le cinque canzoni a rischio eliminazione potrà essere ripescata e accedere alla finalissima di stasera. La speranza, dunque, è ancora viva ma al momento l’esito del derby viterbese tra i Dear Jack e l’ex frontman Bernabei appare scontato. Che la scelta del cantante di lasciare il gruppo abbia penalizzato proprio la band? Il nuovo leader, Leiner Riflessi, infatti, non sembra aver convinto pienamente né le fan né i critici mentre Bernabei viaggia spedito conquistando un successo dopo l’altro. E Sanremo ne è la prova.






Facebook Twitter Rss