ANNO 9 n° 171
''Bene la delibera su rigenerazione urbana, ma è solo il primo passo''
L'associazione dei costruttori chiede il pieno recepimento della legge per il rilancio dell'edilizia
22/03/2019 - 10:12

Riceviamo e pubblichiamo da Andrea Belli, presidente Ance Viterbo

VITERBO - Accogliamo favorevolmente la delibera approvata da parte del Comune di Viterbo, che apre la strada al recepimento della legge regionale 7/2017 sulla rigenerazione urbana. Un passaggio che, come Ance (Associazione nazionale costruttori edili), auspicavamo da tempo e che ora confidiamo venga completato in ogni sua parte. La legge regionale è uno dei primi passi per fornire un incentivo al rilancio dell'edilizia in città e di conseguenza per la ripresa e lo sviluppo dell'economia e dell'occupazione a Viterbo e nel suo territorio. Dare applicazione concreta a questa legge significa rendere possibile la razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente, la riqualificazione di aree degradate e di tessuti edilizi disorganici o incompiuti, nonché di edifici a destinazione residenziale e non, attraverso interventi di demolizione e ricostruzione, adeguamento sismico ed efficientamento energetico.

Riqualificazione e rigenerazione sono tra le parole d'ordine dell'edilizia del terzo millennio. La delibera del Comune è soltanto di un primo passo verso la concreta applicazione della legge, in quanto non sono ancora individuati gli ambiti, cioè le zone di applicazione. Invitiamo quindi il Comune di Viterbo a procedere con decisione verso il completo recepimento della legge regionale e a mettere in atto tutto ciò che è nelle sue facoltà per agevolare la ripresa e creare posti di lavoro in un settore chiave dell'economia locale come l'edilizia. Trattandosi di un obiettivo comune, confidiamo in un'ampia convergenza politica e nella massima celerità dell'iter. C'è un patrimonio edilizio che si sta deteriorando e se non fermiamo questo lento degrado, è tutta la città che perde.






Facebook Twitter Rss