ANNO 8 n° 262
Bagno Italia: come scegliere la specchiera perfetta per la stanza da bagno
21/06/2018 - 16:28

Lo specchio è un complemento d'arredo fondamentale per la stanza da bagno, poiché consente di svolgere al meglio la toeletta quotidiana, ma anche di aumentare la luminosità degli ambienti e, soprattutto, di ampliare gli spazi. Scegliere una specchiera per il bagno non è un'operazione semplice, al contrario di quello che si potrebbe pensare, poiché bisogna tenere conto dello stile e delle dimensioni del bagno in cui deve essere inserita. In alcuni casi, inoltre, lo specchio può diventare un vero e proprio oggetto di design, che consente di dare personalità all'ambiente e di richiamare suggestioni lontane.

Ad ogni specchiera il suo stile

Chi dispone di bagni di grandi dimensioni può optare per specchi ampi da posizionare sopra ad i lavabi, in modo da ampliare ulteriormente l'ambiente, ma anche di renderlo ancora più luminoso ed accogliente. In caso di spazi limitati e di pareti strette è bene, invece, scegliere specchiere contenute e non troppo decorate, per non appesantire la stanza e farla apparire ancora più piccola. Per creare l'illusione di un ambiente ampio, tuttavia, è possibile scegliere specchi rettangolari, da agganciare alle pareti in verticale.

Inoltre, per sfruttare al meglio gli spazi delle zone bagno poco estese, si consiglia di installare specchi contenitori, in cui riporre la biancheria da bagno, ma anche i prodotti e gli accessori di bellezza. Gli amanti del minimal e dello stile essenziale possono puntare a linee semplici e poco lavorate, mentre coloro che amano distinguersi possono prediligere forme particolari ed intriganti, meglio se in accordo con altri elementi d'arredo presenti nel bagno.

Molto apprezzate e versatili sono, invece, le specchiere dotate di illuminazione a led o di applique, in quanto, oltre ad avere una certa valenza estetica, possono assumere anche un'importanza funzionale. Tuttavia, qualunque sia la scelta attuata, l'importante è che tale complemento d'arredo sia ben fissato alle pareti e che non rappresenti un rischio per chi utilizza la stanza da bagno.

Cornice sì o cornice no?

La cornice, di norma, è un valore aggiunto per lo specchio da bagno, poiché lo impreziosisce e lo definisce in modo deciso e, spesso, originale. Tuttavia, tale elemento non sempre consente di migliorare la percezione dello spazio a disposizione e la visione d'insieme. Nei bagni in stile contemporaneo, ad esempio, si consiglia di installare specchi lineari e privi di elementi decorativi lungo il perimetro.

Tale soluzione consente di creare maggiore profondità e luminosità nella stanza. In caso di ambienti grandi, da non sottovalutare è l'idea di scegliere un mobile bagno con doppio lavabo e di sormontarlo con 2 specchiere prive di cornici, disposte ad alcuni centimetri di distanza l'una dalla dall'altra. La cornice diventa indispensabile, invece, nelle stanze da bagno in stile classico o dove si trovano elementi che richiamano l'arte povera.

Tuttavia, anche soluzioni più moderne possono prevedere l'impiego di specchiere provviste di decorazione perimetrale, purché questa rimanga sottile e sia dotata di illuminazione. Bagno Italia offre un ampio catalogo di specchiere per il bagno: lineari, con vano contenitore, piccole, grandi, con cornice e senza cornice, rettangolari, rotonde e quadrate. Scegli quella che più si adatta alle tue esigenze.







Facebook Twitter Rss