ANNO 8 n° 322
Attivo da venerdì presso gli uffici dei servizi sociali lo sportello reddito di inclusione
17/10/2018 - 09:35

MONTALTO DI CASTRO - Riceviamo e pubblichiamo da comune di Montalto di Castro:

Da venerdì 19 ottobre è attivo presso l'ufficio dell'assistente sociale uno sportello aperto esclusivamente per le domande del reddito di inclusione (Rei). Il servizio è disponibile tutti i venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00 per avere le prime informazioni sui requisiti per l'accesso alla misura Rei, oppure per chi ha già presentato domanda per conoscere lo stato di avanzamento di quest'ultima, compreso la predisposizione e messa in atto dei relativi progetti necessari per il mantenimento del beneficio economico.

Il reddito di Inclusione è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate. Il sostegno, erogato mensilmente per un periodo massimo di 18 mesi, è subordinato all'adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.

Il progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune e/o dalle agenzie per il lavoro preposte in base alla condizione di bisogno e in rete con i servizi sanitari, le scuole e con i soggetti privati attivi nell'ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti no profit. L'iniziativa coinvolge il nucleo familiare e prevede specifici impegni che vengono individuati sulla base delle problematiche e dei bisogni esistenti.

L'obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e raggiungere gradualmente l'autonomia. Il sostegno economico verrà erogato attraverso l'attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità. Dall'ammontare del beneficio vengono detratte eventuali somme erogate ai titolari di altre misure di sostegno al reddito (assegno per il terzo figlio, bonus bebè, carta acquisti ordinaria, ecc.).

La domanda va presentata al Comune di residenza dall'interessato o da un componente del nucleo familiare compilando un apposito modulo predisposto dall'Inps reperibile presso lo sportello per il Rei, ovvero ufficio appositamente dedicato. La domanda, previo rispetto dei requisiti vigenti, verrà successivamente inoltrata dal Comune all'Inps, che, a seguito di valutazione ed esito positivo, andrà a riconoscere il beneficio economico.






Facebook Twitter Rss