ANNO 10 n° 56
''Assessore Goglia scambia la stampa per l'albo pretorio''
Affondo di Claudio Parroccini (Fi)
22/01/2020 - 11:27

CIVITA CASTELLANA - Riceviamo e pubblichiamo.

''L'assessore ai lavori pubblici Paola Goglia comunica alla stampa la sua grande soddisfazione per il piano triennale dei lavori pubblici che verrà poi sottoposto all'esame e all'approvazione definitiva del Consiglio comunale.

Questo risulta impreciso considerando che tra la fase dell'attuazione e quella dell'approvazione c'è anche quella delle eventuali considerazioni in merito allo stesso. A questo atteggiamento dell'assessore, che sembra aver sostituito l'albo pretorio con la stampa, siamo ormai abituati. Basti pensare alle dichiarazioni di chi fosse l'aggiudicatario dell'appalto per il rifacimento del parcheggio mignolo senza che sia stata mai pubblica la determinazione inerente a tale aggiudicazione. 

Tralasciando quali siano i lavori che questa amministrazione ha voluto inserire in questo primo anno del piano triennale in quanto scelte di carattere politico che saranno i cittadini a valutare, un dato è, invece, incontrovertibile. La Giunta del Cambiamento che doveva risolvere tutti i problemi di un bilancio disastroso per questo anno spenderà una cifra pari a circa due milioni e settecentomila euro. Di questo importo ben due milioni e trecentomila Euro saranno finanziati con mutui. La storia è sempre la stessa, mutui che poi dovranno sempre essere pagati. 

A questo punto la maggioranza obietterà che senza mutui non si possono finanziare opere. A tale proposito voglio fare due precisazioni, la prima, che sono solamente loro quelli che hanno sempre detto che avrebbero risolto tutti i problemi del bilancio e salvato il Comune dal default finanziario e dal Commissariamento ormai dietro l'angolo, la seconda, che dovrebbero spiegare a tutti i cittadini come hanno fatto a perdere circa un milione e cinquecentomila euro di finanziamento. 

Tale ultimo dato è tranquillamente riscontrabile da parte di qualsiasi cittadino nel decreto ministeriale del 30 dicembre 2019 dove nella provincia di Viterbo altri comuni, come per esempio Fabrica di Roma, Gallese, Faleria e Cellere hanno ottenuto ingenti finanziamenti per le proprie opere pubbliche. In alcuni casi anche circa la massima somma finanziabile pari ad Euro due milioni e cinquecentomila.

Su tale questione è stata protocollata proprio questa mattina un'interrogazione per capire cosa sia andato storto considerando che il Ministero dichiara che il Comune di Civita Castellana abbia erroneamente inviato la documentazione necessaria per l'erogazione dei finanziamenti. Rimango in attesa di conoscere la risposta visto che uno dei quattro progetti che non sono stati finanziati riguardava la ristrutturazione e l'efficientamento energetico della Scuola Media Dante Alighieri'. 

Claudio Parroccini, Forza Italia Civita Castellana

 

 

 

 






Facebook Twitter Rss