ANNO 9 n° 78
Arriva George Clooney,
centro città chiuso per fiction
Disagi per pedoni e automobilisti ma Viterbo sarà set di una grande produzione cinematografica internazionale
30/07/2018 - 16:22

di Annamaria Lupi

VITERBO - “Catch – 22”. E' il titolo della fiction, in sei puntate, che vede il fascinoso divo americano nel ruolo di regista. Cinque le location di Viterbo in cui, dal 2 al 4 agosto, saranno girate alcune scene. Già dal primo agosto però, per allestire sia il campo base, sito nel parcheggio di piazza del Sacrario, che le aree interessate dalle riprese scatteranno tutta una serie di divieti che riguarderanno traffico veicolare e, in alcuni casi, anche quello pedonale.

Dopo le polemiche sollevate da Sgarbi, nel suo ruolo di sindaco di Sutri in cui la produzione ha già effettuato alcune riprese, il primo cittadino di Viterbo Giovanni Arena dichiara: “Ritengo che sulla vicenda ci siano state critiche molto strumentali. Una produzione come la Paramount è garanzia internazionale per il rispetto del decoro della nostra città. In questi giorni certamente ci saranno dei disagi per i cittadini ma penso che per avere una ribalta, come quella offertaci da “Catch – 22”, qualche sacrificio si possa sopportare”.

E' l'assessore allo Sviluppo economico Alessia Mancini, che si è occupata dell'aspetto organizzativo-logistico, a fornire l'elenco delle zone interessate dai divieti.

Dalle ore 8 del primo agosto e sino alle 5 del 4 sarà interdetto il parcheggio e istituito il divieto di sosta con rimozione coattiva in piazza e via S. Lorenzo, via dell'Ospedale, piazza del Comune, via dei Magazzini, via Roma, via Cavour, piazza delle Erbe, via Ascenzi, via Chigi, piazza e via del Gesù, via e piazza S. Maria Nuova, via dei Pellegrini, via Cardinal La Fontaine dal civico 17 al 21, piazza don Mario Gargiuli, piazza della Morte, via Pietra del Pesce, piazza e via S. Carluccio, piazza S. Pellegrino, il parcheggio di piazza del Sacrario, piazza Paracadutisti della Folgore (area adibita a parcheggio in Valle Faul), nella parte anteriore fronte via Faul.

Dalle 8 del primo agosto sino alle ore 24 del 3 agosto in via S. Antonio dal civico 18 al 20.

E ancora, dalle ore 12 del 2 agosto e fino a cessata necessità in piazza Fontana grande sarà interdetto il transito veicolare su via Cavour con deviazione in via delle Fabbriche e via Saffi.

Lo stop alla circolazione riguarderà anche i pedoni. Da giovedì 2 agosto, dalle 7 sino alle ore 5 del 4 agosto per agevolare le riprese cinematografiche potrà essere interrotto momentaneamente anche il transito pedonale sull'asse piazza del Comune, S. Pellegrino e il Duomo.

In linea orientativa, residenti e pedoni potrebbero incontrare disagi il 2 agosto verso le ore 7 da piazza S. Lorenzo a piazza della Morte, verso le ore 12 da piazza del Comune, via Cavour e via Roma, e verso le ore 20 in via Chigi, via del Gesù, via e piazza S. Maria Nuova, piazza del Gesù.

Nella giornata di venerdì 3 agosto invece verso le ore 12 in piazza della Morte, via Pietra del Pesce, piazza S. Carluccio, via S. Lorenzo e intorno alle 20 in piazza e via S. Pellegrino. E inoltre: parcheggio a pagamento piazza Martiri d'Ungheria chiuso dalle ore 8 del 1 agosto alle ore 5 del 4 agosto e ascensori di Valle Faul (lato Duomo) chiusi dalle ore 7 alle ore 16 del 2 agosto.

Per limitare i disagi degli automobilisti, l'assessora Mancini spiega che “insieme all'assessora Claudia Nunzi abbiamo predisposto un servizio gratuito di bus della linea 11 che, ogni mezzora, dal parcheggio dello stadio condurrà in centro, transitando su via della Palazzina, e ogni 45 minuti da piazzale Gramsci”.

Fabio Ferrante della produzione italiana Lotus tiene a precisare che “i residenti non incontreranno grosse difficoltà, al limite si troveranno a dover attendere il termine delle riprese per poter transitare. Per quanto riguarda l'asse piazza S. Lorenzo – piazza della Morte le attività commerciali, che dovranno ritardare l'apertura alle ore 11, saranno remunerate. In piazza del Comune gireremo dalle ore 12 fino alle ore 16 quindi nell'orario di chiusura dei negozi e poi nelle ore serali. I disagi maggiori si avranno il 2 e il 3 agosto quando le riprese saranno ambientate in tutti i punti nevralgici del centro storico”.

“In tali giorni – dichiara l'assessora Nunzi – saranno a disposizione uomini e donne della polizia locale e i volontari della protezione civile a cui ci si potrà rivolgere, soprattutto anziani e disabili residenti, per essere accompagnati nelle aree interessate dalle riprese”.

“Un orgoglio che sia stato scelto Viterbo. - sottolinea l'assessore alla Film commission Marco De Carolis – Insieme con Alessia Mancini faremo tutto il possibile per proseguire su questo percorso intrapreso dalla Film commission, un importante strumento per promuovere la nostra città”.

Enzo Sisti, produttore esecutivo della Lotus che aveva eseguito nella città dei Papi un sopralluogo per un film di Spielberg, ha parole di elogio per Viterbo. “Noi la conosciamo abbastanza bene. Un gioiello vicino a Roma purtroppo non utilizzato al meglio, forse per problemi logistici legati ai trasporti e ai collegamenti. In questa occasione, senza parlare poi di quando la fiction sarà trasmessa, possiamo intanto farla conoscere agli americani e agli inglesi che lavorano per la produzione. Una troupe di circa 300 persone, un circo che si traduce anche in risorsa economica per la città: abbiamo affittato 1500 camere tra alberghi e altre strutture ricettive e poi naturalmente pranzi e cene nei ristoranti”.

Citando alcune strutture alberghiere in cui la troupe soggiornerà a chi chiede dove risiederà Clooney Sisti risponde glissando elegantemente. “Lui non è come noi, non dorme mai. Non sappiamo neanche noi dove si stabilirà in queste giornate di riprese. Vi posso però dire che è una persona gentilissima, molto educata, a cui piace in mezzo alla gente. Ed è bravissimo a non sforare dai tempi di ripresa previsti”.

Facebook Twitter Rss