ANNO 9 n° 259
Arriva Cerone Viterbese col cervello
Il centrocampista si è aggregato
e potrebbe esordire già domani
21/08/2013 - 15:38

VITERBO – Il centrocampista che serviva è arrivato. E se è per questo si è anche già allenato. Si chiama Federico Cerone, anni 28, che poi sarebbe l’età migliore per un calciatore, specie nel suo ruolo, cioè il centrocampista di fosforo e di piedi, quello che dovrebbe far girare la Viterbese, quello che dovrebbe inventare e verticalizzare e aprire e sventagliare. Tutto questo è Federico Cerone, l’uomo che il Comandante Camilli aveva invocato come tassello mancante. Classe 1985, una carriera già lunga e prestigiosa partita da Frascati, quando aveva 18 anni, e proseguita poi in serie C tra Lanciano, Melfi, Massese, Barletta, Guidonia, Grosseto, Pisa e Mantova, dove ha militato nella passata stagione. Uomo d’ordine, dunque, già conosciuto e apprezzato dalla famiglia Camilli che lo ha avuto a Pisa e Grosseto. Cerone è arrivato ieri nella sede del ritiro gialloblu in quel di Chianciano e dopo gli allenamenti di oggi potrebbe anche assaggiare il campo nell’amichevole di domani contro l’Albinia, magari solo per qualche minuto, per poi affondare di più nel triangolare di sabato, sempre a Montepulciano, contro Poliziana e Sinalunga.

E’ scontato che in questi prossimi appuntamenti la Viterbese voglia riscattare la sconfitta riportata lunedì scorso nel test contro il Chiusi. Perché saranno pure delle amichevoli, ma a perdere qui non ci sta nessuno. In attesa di campionato e Coppa Italia, dei quali lunedì verranno ufficializzati i calendari.





Facebook Twitter Rss