ANNO 9 n° 340
Arrestato per spaccio martedì scorso, 25enne già processato e condannato
Il giovane era stato sorpreso al parco in via Domenico Corvi a cedere 2 grammi di hashish
28/11/2019 - 06:56

VITERBO – (b.b.) Arrestato martedì mattina dopo essere stato sorpreso a spacciare hashish ad un giovane viterbese, è già stato processato e condannato.

Alla sbarra un 25enne nigeriano, da mesi residente nel capoluogo, che doveva rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti: ieri di fronte al giudice Gaetano Mautone ha patteggiato una pena a 4 mesi e 600 euro di multa, beneficiando della sospensione.

Il giovane sarebbe stato beccato dai carabinieri martedì scorso a spacciare 2 grammi di hashish all’ interno del parco pubblico di via Domenico Corvi. Immediatamente bloccato e dichiarato in arresto era stato portato nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri della compagnia di Viterbo.

Ieri mattina il processo per direttissima, durante il quale il 25enne, con l’ausilio di un traduttore dall’inglese, si sarebbe difeso dicendo di non aver ceduto alcuna bustina contenente droga e soprattutto di non aver mai ricevuto soldi in cambio. ‘’Mi hanno visto parlare con A. solo perché ci siamo incontrati al parco e ci conosciamo’’ ha spiegato al giudice.

Al momento dei controlli personali, i militari non avrebbero trovato nulla nelle tasche del 25enne se non qualche spicciolo.

''E’ una modalità tipica dello spaccio tra nordafricani – avrebbe spiegato uno dei carabinieri intervenuti – appena si conclude la compravendita, si passano e si scambiano i soldi tra loro, in modo da non esserne trovati in possesso durante eventuali controlli''.

Esattamente quello che sarebbe successo martedì al parco di via Domenico Corvi.

Nel passato del 25enne un altro episodio di spaccio, risalente allo scorso primo giugno: in quell’occasione, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe barattato una dose di droga in cambio di uno smartwatch.







Facebook Twitter Rss