ANNO 9 n° 324
Arena: ''Da parte nostra la massima vicinanza alla famiglia Camilli''
Dal 10 giugno i lavori al Pilastro. E saranno celebrati ufficialmente i meriti sportivi
30/05/2019 - 06:45

di Francesca Cuccuini

VITERBO - Nonostante il diluvio che si è abbattuto su Viterbo per l'intero pomeriggio, i tifosi della Viterbese, non hanno rinunciato all'apputamento organizzato non molte ore fa. Al cuor gialloblu non si comanda e, una folla di persone ha bussato alla porta di Giovanni Arena. Il Sindaco si è fatto trovare puntuale e interessato accompagnato da una folta rappresentanza di consiglieri comunali e l'assessore allo sport Marco De Carolis. 

Come annunciato si sono gettate le basi per rimanere al fianco della famiglia Camilli che, attraverso Piero, qualche giorno fa ha espresso il desiderio di mettere in vendita la Viterbese. ''Lo conosco da almeno 40 anni e so quanta passione ci mette in ciò che fa. Da parte nostra ci sarà tutta la vicinanza possibile. Spero si tratti di un momento di delusione'', ha dichiarato davanti al pubblico presente il primo cittadino. 

Argomento principale non poteva che essere il campo del Pilastro, promesso da tempo alla società laziale, ma fermo da mesi. E' stato lo stesso Arena a cofermare le voci diffuse qualche giorno fa: ''Dopo il 10 giugno i lavori riceveranno il via libera e la ditta potrà creare il campo sintetico''. 

Dell'inibizione che ha investito Luciano Camilli, ovviamente, l'amministrazione non è potuta entrare nel merito del discorso. Una situazione che sta ricevendo le valutazioni da parte degli organi competenti. Ma un appuntamento potrebbe allietare gli animi della squadra: ''Nei prossimi giorni contatterò Piero e troveremo un giorno per premiare a dovere la Viterbese: celebreremo ufficialmente la vittoria della coppa Italia e ogni merito sportivo raggiunto''.  






Facebook Twitter Rss