ANNO 9 n° 176
Ansini + Neglia: la festa è già cominciata
Dopo il successo nel derby col Rieti, la Viterbese prepara la parata finale
30/03/2016 - 18:24

VITERBESE - RIETI 2-0

Viterbese (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, Pomante, Scardala, Fè; Ansini (87' Addessi), Selvatico, Cuffa; Belcastro (76' Boldrini); Bernardo, Invernizzi (68' Neglia). A disp.: Mastropietro, Perocchi, Pacciardi, Dierna, De Sena, Nuvoli. All. Nofri.

Rieti (4-3-3): Zonfrilli; Martorelli, Bassini, Ghidini, Costalunga (75' Tiraferri); Kameni (56' La Cava), Battisti (68' Giannone), Barone; Cericola, Marcheggiani, Cardarelli. A disp.: Landi, Celli, Tolomei, Petrongari, Amico, Gaeta. All. Paris.

Arbitro: Francesco Meraviglia (Pistoia); Micaroni (Pescara), Basile (Chieti).

Marcatori: 21pt Ansini, 48st Neglia

Note. Ammoniti: Fe' e Cuffa (V), Martotelli e Battisti (R). Angoli 1-1. Spettatori 2500 circa. Recupero 1pt - 4st

Clicca qui per le immagini più belle della partita

VITERBO - (S.R.) La festa è già iniziata. Anche se mezz’ora dopo il termine della partita, Federico Nofri era lì nello spogliatoio ad invitare i suoi ragazzi ad iniziare a concentrarsi sull’impegno prossimo venturo, quello di domenica a Lanusei. Il campionato si tinge di gialloblu e quando mancano sei partite al fischio finale, la Viterbese è nelle condizioni di perderlo solo lei. Una ipotesi da scartare a priori, conoscendo un po’ Piero Camilli ed anche Federico Nofri ci piace pensare che Scardala e compagni non abbasseranno la guardia almeno fino a quando non sarà la matematica a decretare la vittoria finale.

Clicca qui per rileggere la diretta della partita

Quella di oggi sul Rieti è una vittoria pesante, sono tre punti che stroncano le velleità dei sabini ed anche della altre inseguitrici, ad iniziare dal Grosseto. E’ stata, come ha detto il patron nel dopo gara, la vittoria della qualità, della squadra più forte del raggruppamento al cospetto di un Rieti che merita l’onore delle armi per aver tenuto fino alla fine, per aver, con scarso successo per la verità, cercato di impegnare Roberto Pini che ha trascorso un pomeriggio abbastanza tranquillo.

Non aveva iniziato al galoppo la Viterbese, apparsa contratta, quasi disabituata alla contesa dopo 24 giorni di riposo forzato. Al 21’ il gol di Ansini sbloccava i gialloblu e costringeva il Rieti ad avanzare il raggio di azione. La difesa viterbese, sempre accorta e mai in affanno lasciava tranquilli i tifosi di casa, a centrocampo duelli al calor bianco (Kameni – Cuffa su tutti), con Selvatico bravo a cucire il gioco nella zona nevralgica. Con un pizzico di precisione e decisione in più, la Viterbese avrebbe potuto chiudere il confronto già prima del riposo ed invece nella ripresa il duello rusticano è continuato. Poi, a tempo scaduto, il beffardo pallonetto di Neglia (entrato da poco) che sugellava il successo dei padroni di casa e dava il via alla festa. All’inizio di una festa che deve durare fino all’8 maggio prossimo.

Il video della festa finale

Il video dell'ingresso in campo della squadra

Il video dell'arrivo in tribuna di Piero Camilli





Facebook Twitter Rss