ANNO 7 n° 324
Ancora fiamme alte a Ponte di Cetti
Si cerca di domare gli incendi mentre si è sulle tracce di un piromane
08/08/2017 - 18:24

VITERBO – Sono ore letteralmente di fuoco queste in località Ponte di Cetti. Negli ultimi giorni infatti, i vigili del fuoco sono stati costretti a fare gli straordinari in quella zona, dove si sono scatenati circa 7 incendi solo nelle ultime 70 ore.

Secondo le forze di polizia, che stanno ancora indagando sulle cause di questa incredibile concatenazione di calamità, dietro alle fiamme che stanno divorando ettari di territorio viterbese ci sarebbe la mano dell’uomo.

Infatti, come segnala Lucio Matteucci di Viterbo Civica, sembrerebbe che i carabinieri siano già sulle tracce di un uomo sui cinquant’anni, con i baffi e di robusta corporatura, che sarebbe stato notato più volte nei pressi dei roghi alla guida di un pick-up grigio. I militari starebbero ancora vagliando le immagini provenienti dalle telecamere installate nelle case della zona. Panico tra gli abitanti a causa dei continui incendi che si avvicinano sempre di più alle abitazioni e alle bombole di gas.

Intanto, però, la Tuscia continua a bruciare ancora nei pressi di quell’area: proprio poco fa le fiamme si sono propagate tra la località Quartuccio, la superstrada e le pozze di San Sisto. I vigili del fuoco e le forze di polizia si trovano già da oggi sul posto e stanno facendo di tutto per spegnere gli incendi e fermare il possibile piromane che sta da giorni sta causando danni irreparabili al territorio. Presenti anche le squadre di Enel e Telecom per ripristinare i pali caduti a causa delle fiamme: la zona del Gavazzano è senza elettricità. Chiuso lo svincolo per Vetralla e un tratto di Cassia davanti al ristorante Oliveto.







Facebook Twitter Rss