ANNO 9 n° 295
Anche a Vasanello rose in ricordo di Norma Cossetto
La cerimonia ha coinvolto oltre 120 città in tutta Italia
08/10/2019 - 09:59

Dal Comune di Vasanello riceviamo e pubblichiamo.

VASANELLO - Si è svolta sabato scorso, a Vasanello, una cerimonia in ricordo di Norma Cossetto.

La manifestazione, nata a Viterbo un anno fa grazie ad una iniziativa del Comitato 10 febbraio, è stata celebrata, quest’anno, in oltre centoventi città in tutta Italia, a memoria della giovane studentessa italiana violentata e uccisa dai partigiani jugoslavi nel 1943.

''Il Comune di Vasanello ha aderito immediatamente alla proposta del comitato nato per ricordare tutte le vittime della pulizia etnica operata nei confronti dei giuliano-dalmati, sia con l’esilio che con gli eccidi delle foibe – ha dichiarato il sindaco Antonio Porri -. Anche un nostro concittadino, Vincenzo Quadracci venne infoibato e, per anni, se ne perse ogni traccia. La nostra volontà è quella di commemorare, aldilà di ogni distinzione politica, le vittime di tutte le guerre''.

Alla deposizione di rose presso il cippo dedicato a Vincenzo Quadracci hanno preso parte il sindaco Antonio Porri, l’assessore Ilaria Tranfa, il presidente del consiglio comunale, Francesco Ricci ed il presidente del Comitato 10 febbraio, Maurizio Federici.







Facebook Twitter Rss