ANNO 9 n° 229
All'Unitus per la prima volta si celebra il capodanno cinese
12/02/2019 - 09:38

VITERBO - Lunedì 18 febbraio presso l’Aula Magna del Dipartimento Distu (San Carlo) si terrà, per la prima volta nella città di Viterbo, un evento dedicato alla celebrazione del Capodanno Cinese o festa di Primavera.

Dalle ore 14 alle ore 16,30 studenti cinesi e italiani, coadiuvati da alcuni docenti, si esibiranno in varie attività e performance legate alla cultura e alla lingua cinese. Il Capodanno è una festività molto importante, che tradizionalmente in Cina dura due settimane e si trascorre in famiglia. Grazie alla collaborazione tra studenti cinesi di lingua italiana e studenti italiani di lingua cinese sarà possibile dare un piccolo assaggio delle imponenti celebrazioni cinesi per l’arrivo del nuovo anno, come simbolo di reciproco rispetto e amicizia.

Sul palco dopo i saluti iniziali si succederanno diverse performance artistiche, di seguito tutto il pubblico potrà cimentarsi con alcune attività tradizionali cinesi.

Tutta la comunità è invitata a partecipare.

Si trasmette una bozza di programma:

14:00 Professor Luca Lorenzetti, responsabile dell’Aula Confucio della Tuscia: saluti iniziali.

14:10 Victoria Almonte, docente di lingua e letteratura cinese presso il Distu: presentazione della festa di Primavera.

14:20 inizio delle performance: inni nazionali, musiche e balli tradizionali, opera teatrale pechinese, esibizione di Taijiquan e di Qigong.

15:00 inizio delle attività partecipative: gioco del volano cinese, ritagli di carta, calligrafia e scrittura, realizzazione dei nodi cinesi.






Facebook Twitter Rss