ANNO 9 n° 340
''Alla Scuola musicale professori ridotti al ruolo di consulenti''
Luisa Ciambella: ''Arena e Bugiotti stanno distruggendo un patrimonio della città''
18/11/2019 - 18:30

Da Luisa Ciambella* riceviamo e pubblichiamo.

VITERBO - Le famiglie stimano la Scuola musicale della città di Viterbo per la qualità dei docenti, per la sua storia e per il lustro che i tanti discenti hanno dato alla scuola stessa. Il sindaco Arena, la presidente Bugiotti, devono grande attenzione e rispetto a questa istituzione.

La scuola forse sembra sia iniziata con docenti che non hanno contratto ma a cui viene proposta la figura anomala del consulente a partita Iva. I ragazzi che si sono iscritti alla scuola musicale hanno il diritto ad avere docenti che si dedichino con passione e con la tranquillità che il loro lavoro richiede. Purtroppo questa amministrazione dopo aver archiviato ogni sogno e speranza di poter ospitare una sede decentrata del conservatorio e aver abbandonato le iniziative già intraprese per ulteriori riconoscimenti di qualità, si dimentica della scuola musicale e per la prima volta predispone un atto tardivo e non adeguato per tamponare la negligenza e la mancata visione sul futuro della scuola.

Così per la prima volta forse a lezioni iniziate da professori qualificati senza contratto si passerà a docenti a partita Iva nel ruolo improprio di consulenti senza sapere se tale inquadramento e trasformazione sia conforme alla legge che il Comune e i docenti sono tenuti a rispettare.

Caro sindaco, cara delagata Bugiotti, la scuola musicale non è un posto dove andare se invitati a presenziare in occasione di concerti o attività didattiche, la scuola musicale è un patrimonio della città di Viterbo che avete distrutto con la vostra ignavia. Tutto vi scivola addosso, tutto è emergenza rimpasto, tutto ciò che accade non vede la responsabilità di nessuno, ci si scansa e si fa finta di nulla.

Bene sindaco, i cittadini non possono accettare di essere danneggiati dal suo amministrare. E’ sotto gli occhi di tutti che nessuno sta guidando l’amministrazione, faccia un esame di coscienza, si assuma le sue responsabilità. Faccia uno scatto di reni se ne è capace e dimostri sulla Scuola musicale comunale che questa amministrazione serve a qualcosa.

*capogruppo Pd al Comune di Viterbo






Facebook Twitter Rss