ANNO 8 n° 23
Alla scoperta del softair e dei migliori appuntamenti di gioco
28/11/2017 - 12:51

Lo sviluppo del softair in Italia

Verso gli anni '90 ha iniziato a diffondersi in Italia il softair, un'attività sportiva che consiste nel mettere in scena battaglie, pianificando strategie d'azione e avvalendosi di tecniche militari. Una pratica che s'addice agli spiriti più avventurieri, che amano trascorrere il proprio tempo libero all'aria aperta e in modo alternativo. Si tratta, dopotutto, di un ottimo esercizio non solo per il corpo ma anche per la mente. Lucidità, attenzione, studio della situazione, sono tutte qualità richieste per una buona performance. Partecipare regolarmente a partite di softair può essere considerato come una sorta di addestramento per affinare sia la propria condizione fisica, sia le proprie capacità di concentrazione e decisione.

Dal punto di vista normativo, sebbene il softair non sia ancora considerato un vero e proprio sport con riconoscimento formale del CONI, è presente nei settori sportivi ufficiali di enti di promozione come l'ASI o l'ACSI, che si attengono alle modalità competitive, ai principi e alle regole di gioco definite dal CONI stesso.

La pratica di tale attività prevede l'utilizzo di apposite riproduzioni di armi da fuoco da guerra, chiamate per l'appunto air soft guns. Per quanto riguarda l'abbigliamento, i partecipanti indossano una tenuta simile a quella usata dalle forze armate, ovvero divise mimetiche con scarponi e caschetti. Assolutamente vietati sulle uniformi i loghi o le scritte che fanno esplicito riferimento a reparti delle forze armate realmente esistenti.

Dopo questo primo quadro sulle caratteristiche principali del softair, se ti senti attratto da questa attività e vuoi saperne di più sulle modalità di gioco e le occasioni in cui è possibile prendere parte a tali eventi, sei capitato nel posto giusto. Qui di seguito, infatti, troverai tutte le informazioni necessarie per conoscere a fondo questa disciplina sportiva.

Come si gioca il softair?

Diventare un giocatore di softair è il risultato di un lungo processo fatto di tanti passaggi fondamentali. Se sei davvero un appassionato, allora affronterai con pazienza ognuna di queste fasi per arrivare preparato sul campo da gioco.

Innanzitutto devi comprare un’arma. Ricorda che deve essere una fedele riproduzione delle armi reali. La differenza, ovviamente, è che i proiettili saranno di plastica. A questo proposito devi sapere che esistono tre tipi di armi adibite al softair: a molla, elettriche e a gas. Quelle a molla sono tipicamente usate come armi di riserva, quelle elettriche sono le più gettonate e quelle a gas sono da usare preferibilmente in ambienti con temperatura superiore ai 15 gradi. Tieni presente, inoltre, che sono tre le categorie principali di armi: le LPEG, pistole a bassa potenza, le MPEG, pistole a media potenza, e le AEG, le diffusissime pistole elettriche automatiche.

L'abbigliamento è un altro elemento importante. L'ideale è una tuta mimetica o in alternativa puoi vestirti con colori scuri per le partite notturne o di un colore il più possibile in linea con l'ambiente di gioco. Non dimenticare, inoltre, gli occhiali protettivi. Il softair è divertente, ma senza le necessarie precauzioni potrebbe risultare pericoloso.

Per i tuoi acquisti di gioco consigliamo armerie online come Antica Porta del Titano, un negozio dove puoi trovare tutti gli accessori indispensabili per diventare un esperto. Fucili, pistole a gas, pallini, ricariche, anfibi, guanti, parka: cura la tua tenuta per un'esperienza di gioco sorprendente e soprattutto sicura.

Una volta che ti sei procurato armi e abbigliamento corretto, è arrivato il momento di creare una squadra di softair. Condividi questa passione con i tuoi amici e trovate assieme il luogo adatto per giocare. Una buona idea potrebbe essere un campo da paintball. Evita assolutamente i luoghi pubblici e orientati verso spazi privati, non prima di ottenere dal proprietario i dovuti permessi.

Ora non resta altro che accordarti con i tuoi compagni sulle regole di base, come gesti e tecniche di gioco. Stabilite insieme i segnali per aprire e cessare il fuoco e definite un'eventuale zona franca per i momenti di riposo. Per quanto riguarda le modalità di gioco, puoi scegliere tra deathmatch e missione. Nel primo caso, tutti sparano contro tutti o contro gli avversari della squadra opposta e chi viene colpito anche solo una volta è eliminato. Nel secondo caso, le squadre si organizzano per il compimento di una missione, che può essere un’imboscata o l'attacco a uno specifico obiettivo.

A questo punto goditi la partita e adotta le tattiche migliori, come trovare le giuste postazioni per ripararti dai colpi degli avversari, mimetizzarsi, accovacciarsi e scegliere con attenzione l'obiettivo.

Quali sono gli eventi da non perdere?

Sono tanti gli appuntamenti da segnare sul calendario per gli appassionati di softair. In varie località d'Italia sono infatti presenti delle installazioni in cui periodicamente si organizzano eventi legati alle tradizioni militari.

Partiamo dal Fiera Militalia, che si svolge a maggio e novembre nel Parco Esposizioni Novegro, vicino all'aeroporto di Milano Linate. Dedicata al collezionismo militare, comprende un settore riservato esclusivamente al softair, protagonista di una rassegna nazionale che vanta ben otto edizioni all'attivo. La fiera attrae ogni anno migliaia di giovani, che possono ammirare i campionari di ogni tipo d'arma esposti da associazioni e aziende del settore e respirare lo spirito di avventura di questa disciplina sportiva.

Spostandoci in Emilia Romagna, un evento di grande successo è Softair alla Torre, nato dalla collaborazione tra il Museo Memoriale della Libertà e l’ASD Berretti Verdi Bologna. Si tratta di una manifestazione che offre agli appassionati di Soft Air un contesto storico prestigioso in cui simulare le loro battaglie. All’insegna dello sport e dell’aggregazione è stato realizzato un vastissimo campo urbano che accoglie attività di vario tipo, per garantire ai partecipanti il massimo divertimento. Storia e sport si fondono per un'esperienza unica ed emozionante. La location con casette a doppia porta, bunker, trincee, mezzi militari, sacchi, barili e ancora alberi ad alto fusto, buche, cespugli e tanti altri ripari naturali e realistici è il sogno di ogni fan del softair.

L'interesse al softair è condiviso anche dai più piccoli. Proprio per questo a Casamassella, in provincia di Lecce, risale a pochi anni fa l'idea di organizzare un seminario con carattere di stage rivolto ai minori. L'iniziativa, nata dal Club ASD Skulls di Lecce in collaborazione con il Wolf Group e l’Associazione Europea Operatori di Polizia, mira a coniugare sport, divertimento ed ecologia, per un'esperienza formativa e di crescita nel pieno rispetto dell'ambiente e in condizioni di assoluta sicurezza. La disciplina del softair, dopotutto, invita a una profonda educazione di tipo ambientale. Lo scopo dell'evento è diffondere una cultura di gioco fondata sul riguardo nei confronti dell'ambiente, naturale o civile che sia. Usare pallini biodegradabili, non collocare bersagli sugli alberi, non destare allarme tra i passanti, ignari che si tratti di una simulazione, maneggiare con cura le armi, fomentare lo spirito di squadra, sono tutti esempi di norme e raccomandazioni per educare i giovani appassionati di softair affinché già dalla giovane età sviluppino la visione di un gioco corretto e rispettoso, dove coniugare la competitività all'osservanza delle prescrizioni.

 






Facebook Twitter Rss