ANNO 7 n° 229
Alla riscoperta di Canale Monterano
La città, la cui progettazione fu affidata a Bernini, oggetto di visite guidate
16/03/2017 - 10:39

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da Proloco Viterbo:

Dopo il grande successo delle ultime uscite alla scoperta della nostra meravigliosa terra, che con nostra grandissima gioia e soddisfazione hanno visto centinaia di partecipanti provenienti da tante parte d'Italia, Domenica 19 Marzo proponiamo un'escursione in un luogo semplicemente straordinario ed unico fuori provincia: la perduta città di Canale Monterano, magnifico e supremo capriccio di pietra firmato da Gian Lorenzo Bernini.

Già possedimento della famiglia Orsini, Canale Monterano visse il suo periodo più splendente quando il feudo fu acquistato dalla famiglia Altieri, che aveva come insigne membro Emilio Bonaventura Altieri, che divenne Papa con il nome di Clemente X.

Grazie alla nuova proprietà il borgo venne arricchito con notevoli costruzioni la cui progettazione fu affidata a Gian Lorenzo Bernini.

Vennero così alla luce la Chiesa, il Convento di San Bonaventura, la bellissima fontana ottagonale e venne ristrutturata la facciata del Palazzo Baronale.

Un luogo semplicemente straordinario, situato ad ovest del Lago di Bracciano, tra i Monti della Tolfa e i Monti Sabatini, che sfida il tempo, lo spazio, la storia.


loading...





Facebook Twitter Rss