ANNO 7 n° 325
Al via due bandi da 19 milioni di euro per turismo e beni culturali
Panunzi: ''Per la Tuscia un'occasione importante per migliorare l'offerta turistica''
13/11/2017 - 16:44

Riceviamo e pubblichiamo da Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

VITERBO - ''Per la Tuscia un'occasione importante di ottenere fondi per migliorare e valorizzare l'offerta turistica''. Così il presidente della VI Commissione Consiliare Permanente della Regione Lazio Enrico Panunzi commenta il via ai due nuovi bandi regionali 'Turismo e Beni Culturali' e 'Piccolo Credito Turismo' da 19 milioni di euro, tra finanziamenti a tasso zero e fondo perduto, per sostenere l'attività delle imprese del settore del turismo e dei beni culturali del Lazio.

''Turismo e cultura sono due settori fondamenti per il sistema economico della Tuscia. - prosegue Panunzi - Con questi due bandi stimoliamo le imprese a investire in qualità e servizi, per rendere ancora più competitivo il nostro territorio, che vanta uno straordinario patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico''.

L'avviso pubblico ''Turismo e Beni Culturali'' ha una dotazione di 15 milioni di euro (di cui 11 milioni di fondi europei del Por-Fesr 2014-2020 e 4 regionali), erogati a fondo perduto, ed è il settimo degli otto bandi del programma regionale per la reindustrializzazione del Lazio per il quale sono stati stanziati oltre 150 milioni di euro complessivi, di cui più di 100 nel 2017.

Per quanto riguarda l'avviso ''Piccolo Credito Turismo'', invece, costituisce la parte riservata al settore alberghiero (per 4 milioni di euro) del Fondo Rotativo per il Piccolo Credito (la cuidotazione è di circa 39 milioni di euro), che è uno degli interventi del Programma Fare Lazio. La misura destina, appunto, 4 milioni di euro alle imprese del settore turistico per investimenti nelle strutture ricettive alberghiere localizzate nel Lazio.

''Sono risorse considerevoli. - conclude il presidente della VI Commissione Consiliare Permanente - La dimostrazione di come la Giunta Zingaretti creda nel turismo e nella cultura, come volani di crescita economica per il Lazio''.







Facebook Twitter Rss