ANNO 7 n° 265
Al via al bando per i mercati ambulanti
Ruggero Grassotti: ''Puntiamo alla riqualificazione dell'intero comparto''
18/05/2017 - 12:55

VITORCHIANO - Il Comune di Vitorchiano ha pubblicato il bando per le assegnazioni delle concessioni dei posteggi liberi nei mercati ambulanti settimanali. Mercati che, come stabilito in giunta e consiglio comunale, sono al centro di una nuova organizzazione: ne sono in arrivo due nuovi (nelle frazioni di Paparano e Pallone), mentre sarà ampliato e rimodulato quello principale in Piazza Umberto I.

Il bando può essere consultato sul Burl, sul sito istituzionale del Comune di Vitorchiano (www.comune.vitorchiano.vt.it) o direttamente a questo link: www.comune.vitorchiano.vt.it/public/M086/documenti/165201785559704.pdf.

''Un progetto di ampio respiro - dichiara il sindaco Ruggero Grassotti - rivolto a una riqualificazione dell'intero comparto del commercio ambulante, potenziando l'offerta e il servizio reso al pubblico e al territorio. Abbiamo deciso di dare una risposta al bisogno di maggiori servizi avvertito dai residenti di Paparano e Pallone con due piccoli mercati a prevalenza alimentari''.

Il nuovo piano mette a gara un maggior numero di banchi e piazzole rispetto alla quantità attuale, con l'obiettivo di ampliare e diversificare l'offerta, incentivando anche la presenza di nuove categorie, come i prodotti ittici. Il nuovo mercato principale sarà posizionato sull'area di copertura del parcheggio multipiano in Piazza Umberto I, con una disponibilità di 6 piazzole, oltre a 2 riservate agli ambulanti stagionali. Per quanto riguarda i nuovi mercati di Paparano e Pallone, essi si svolgeranno nei giorni di lunedì e sabato.

''Questa amministrazione - conclude Grassotti - cerca con tutte le forze di creare strumenti nuovi e fornire servizi anche dove, fino ad oggi, non erano presenti; ci riferiamo in particolare a Paparano dove, per la prima volta, vi è un tentativo concreto e realistico di portare servizi e attività commerciali. Un progetto che evidenzia la volontà di dare strumenti forti, che sappiano offrire possibilità lavorative, commerciali e soprattutto più servizi a un territorio intero che deve crescere a 360 gradi''.







Facebook Twitter Rss